"La spesa con i libri di scuola", migliaia i buoni sconto già utilizzati

L’iniziativa è valida solo sull’acquisto dei libri di testo scolastici e non su altro materiale.

Dopo gli ottimi risultati riscontrati nelle edizioni 2016 e 2017, alla sua terza edizione, in occasione del corrente anno scolastico, “La spesa con i libri di scuola”, iniziativa finalizzata a fare risparmiare le famiglie nell’acquisto dei testi scolastici, promossa congiuntamente da Commercianti Indipendenti Associati-Conad, Centro Didattico Romagnolo, Confesercenti forlivese e cesenate, in colla­borazione con il Sindacato Italiano Librai, grandissimo successo sta ottenendo in tutto l’ambito provinciale.

Migliaia sono infatti le famiglie che stanno beneficiando della duplice opportunità prevista dalla iniziativa: acquistare i libri di scuola al supermercato Conad e ricevere un buo­no sconto del 25% per la spesa di ogni giorno; oppure comprare i libri nelle cartolibrerie di Forlì-Cesena aderenti all’iniziativa e ottenere un buono sconto del 25% da spendere in un negozio Conad.

I buoni sconto sono utilizzabili fino al 31 dicembre presso i punti vendita Conad di Forlì-Cesena aderenti, un buono sconto ogni trenta euro di spesa: in elenco ci sono l’ipermercato di via Puntadiferro, quattro superstore, quattordici supermercati e dieci negozi di vicinato Conad City (la lista completa e il regolamento completo sono disponibili anche sul sito www.conad.it nella sezione di Commercianti Indipendenti Associati).

L’iniziativa è valida solo sull’acquisto dei libri di testo scolastici e non su altro materiale.

Sono circa una trentina in tutta la provincia di Forlì-Cesena le cartolibrerie che partecipano alla cam­pagna, valida per l’acquisto dei testi scolastici di ogni ordine e grado, dalle scuole primarie alle superiori, fino al 31 ottobre 2018.

«Sappiamo che i costi dei libri di scuola sono una spesa importante nei bilanci delle famiglie», dice Dario Gaspari, assi­stente di rete di Commercianti Indipendenti Associati-Conad: -“I negozi Conad stanno continuando in un impegno concreto a sostegno del potere di spesa dei clienti, praticando condizioni vantaggiose anche per gli acquisti di ambito non strettamente alimentare”-

“Lo scorso anno stimiamo che circa 10.000 famiglie tra Forlì e Cesena abbiano usufruito di questa opportunità – conferma Umberto Orazi, titolare del Centro Didattico Romagnolo - Parliamo di cifre importanti, visto che in media ogni famiglia spende circa 250 euro all’anno in libri di testo per ogni ragazzo. Tanti i clienti che le nostre cartolibrerie hanno fidelizzato grazie a questa importante iniziativa, anche provenienti da fuori provincia. Riteniamo di dare un aiuto allo studio anche in questo modo”.

“Questo progetto nasce da una collaborazione proficua di realtà del territorio: da una parte un gruppo della grande distribuzione, come Commercianti Indipendenti Associati - Conad, e dall’altro la rete dei cartolibrai che hanno saputo creare un sistema virtuoso nell’interesse dei clienti e degli studenti -  concludono Fabio Lucchi e Giulia Rossi, referenti cartolerie per Confesercenti Forlivese e Cesenate. – È motivo di grande soddisfazione constatare come l’iniziativa sia stata gradita dalle famiglie dei nostri studenti che con i loro acquisti, ne stanno testimoniando la validità. Un esempio positivo che mette a valore gli sforzi comuni in questo settore”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata torna in Corso della Repubblica: colpaccio con soli 3 euro

  • Nuova avventura imprenditoriale per il "Big Boss": il re degli hamburger rilancia uno storico ristorante

  • L'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Forlì torna in televisione in prima serata sulle reti Rai

  • E' in Rianimazione per la meningite, scatta la profilassi per ben 80 persone entrate in contatto col malato

  • Due concorsi per una settantina di posti nel pubblico impiego, la Cgil organizza la formazione

  • Nuovo caso di meningite: paziente ricoverato in Rianimazione. Scattata la profilassi

Torna su
ForlìToday è in caricamento