menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

5 vini forlivesi premiati nella "bibbia" dei vini del Gambero Rosso

Rappresentiamo un buon terzo dell'eccellenza in regione per quanto riguarda la qualità e la bontà delle etichette prodotte in zona: il vino, dopotutto, è tradizione e passione, e noi romagnoli ne abbiamo da vendere!

Dei 467 vini premiati in tutto il Paese con 3 bicchieri dall'edizione 2021 della Guida Vini d'Italia del Gambero Rosso – definita da molti come “La bibbia del vino italiano", solo 15 sono stati recuperati in Emilia-Romagna; ma di questi, ben 5 vengono dalle cantine della nostra provincia. Una piccola statistica che ci porta a rappresentare un buon terzo dell'eccellenza in regione per quanto riguarda la qualità e la bontà delle etichette prodotte in zona. Il vino, dopotutto, è tradizione e passione, parole che ci rappresentano bene come romagnoli prima che come consumatori di vino; e di tradizione e passione, le nostre cantine ne hanno da vendere!

I vini forlivesi premiati nella Guida Vini d'Italia

Quali sono i vini premiati e da quali cantine arrivano? Ecco l'elenco dei vini che rappresentano Forlì e la sua provincia con i leggendari 3 bicchieri del Gambero Rosso:

  • Romagna Sangiovese Modigliana I Probi Ris. ’17 Villa Papiano
  • Romagna Sangiovese Predappio Calisto Ris. ’16 Stefano Berti 
  • Romagna Sangiovese Predappio Godenza ’18 Noelia Ricci 
  • Romagna Sangiovese Predappio Le Lucciole Ris. ’17 Chiara Condello 
  • Romagna Sangiovese Sup. Primo Segno ’18 Villa Venti

Le cantine dei vini forlivesi premiati

Villa Papiano si trova a Modigliana, a ridosso del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Certificato bio dal 2009, la sua avventura nel 2001. A occuparsene 4 fratelli, per una conduzione familiare in pieno stile romagnolo.

L'azienda agricola Stefano Berti si trova a Ravaldino in Monte, dove i genitori di Stefano acquistarono un terreno per 12 ettari nel 1963, e i primi vitigni vengono piantati nel 1968, per poi aumentare sempre più negli anni soprattutto a partire dall'ingresso in azienda di Stefano nel 1982.

Noelia Ricci, a Predappio, è il progetto nato nel 2010 all’interno della Tenuta Pandolfa, che si estende per 140 ettari ai piedi dell’appenino Tosco-Romagnolo. Un'eredità che oggi è alla quarta generazione da Giuseppe Ricci, imprenditore che la acquistò nel 1941 piantando poi i primi vitigni.

La cantina di Chiara Condello è un progetto nato nel 2015 all'interno dell'azienda familiare di Francesco Condello, titolare dell’azienda vinicola e resort “Condè”. Dopo una formazione economica, Chiara ha scoperto la passione per il vino e ha deciso di dedicarsi acquistando 4 ettari di vecchie viti a Predappio in un terreno dalle caratteristiche uniche.

Villa Venti si trova a Roncofreddo, a pochi passi da Longiano, in un territorio di vocazione vinicola di lunghissima data. A condurre la cantina e l'agriturismo collegato troviamo le famiglie Riva, Giardini e Castellucci.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento