menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bestemmia al Grande Fratello Vip, espulso Denis Dosio. Il tigrotto di Forlì in lacrime: "E' una cosa che non mi appartiene"

La frase blasfema è stata pronunciata nel cuore della nottata tra giovedì e venerdì in un momento di divertimento con gli altri inquilini della casa

Squalificato per bestemmia. Si è conclusa venerdì sera l'avventura al Grande Fratello Vip di Denis Dosio. La frase blasfema è stata pronunciata nel cuore della nottata tra giovedì e venerdì in un momento di divertimento con gli altri inquilini della casa. La comunicazione del cartellino rosso all'influencer forlivese è arrivata ad inizio puntata dal conduttore Alfonso Signorini. Il "tigrotto di Forlì", come l'ha ribattezzato la contessa Patrizia De Blanc, è stato convocato nel "confessionale", dove ad attenderlo vi era una busta nera.

IL FATTACCIO - La bestemmia di Denis

"Devo dirti una cosa un po' spiacevole - ha esordito Signorini -. Il televoto che ti vedeva coinvolto è stato annullato perchè Mediaset e il Grande Fratello hanno dovuto prendere una decisione sofferta e inevitabile in casi come questo. Denis sei ufficilmente eliminato dal gioco". Profondamente dispiaciuto, Dosio si è scusata col pubblico. Anche il gruppo della casa, che ha seguito dal salotto la decisione, ha reagito con stupore, pur consapevole sin da subito del provvedimento a cui andava incontro il ragazzo.

Il 19enne si è abbandonato alle lacrime appena uscito dal Confessionale. La contessa De Blanc ha provato tra le lacrime a convincere Alfonso a far rimanere Denis, ma la decisione di Grande Fratello è stata inflessibile. "Non piangere, uscirai e sarai ancora più forte", ha detto Matilde Brandi mentre lo abbracciava. Un duro colpo per il più giovane del gruppo e anche per tutti i compagni d'avventura che lo hanno salutato affettuosamente prima che varcasse per l'ultima volta la Porta Rossa.

Anche in studio Dosio non è riuscito a trattenere le lacrime: "Piango perchè è una cosa che non mi appartiene. Dalle mie parti si usano parole o detti che fanno parte del gergo e quando si è in casa non si ha la concezione del linguaggio. La cosa che mi fa più male è che in casa siamo tutti religiosi". Sulla questione è intervenuto l'opinionista Pupo: "E' un intercalare che i giovani usano e non va bene nel modo più assoluto". Un'espulsione che servirà nel processo di maturazione del 19enne. "Ho spaccato un po' troppo. Speravo finisse in un altro modo". Antonella Elia l'ha invitato a guardare al futuro: "Studia nella scuola di recitazione, sei bellissimo e diventerai un grande attore".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento