Lunedì, 15 Luglio 2024
social

Ecco i premiati del Liscio nella Rete: Manuel Ricci, Stefano Bandoli e Tommaso Terenzi

L’ 1 luglio a Birichina a Gatteo Mare Premio Speciale Il Liscio nella Rete assegnato a Cosascuola Music Academy come scuola di musica della Romagna punto di riferimento artistico delle nuove generazioni del liscio in Romagna e alla Casa della Musica di Faenza

Saranno premiati il primo luglio a Birichina a Gatteo Mare, il 3 luglio sempre a Gatteo Mare a Sanlicsio e al Premio Leo Ceroni a Castel Bolognese il 31 luglio. Il primo luglio a Birichina a Gatteo Mare sarà assegnato il premio speciale "Il Liscio nella Rete"assegnato a Cosascuola Music Academy come scuola di musica della Romagna punto di riferimento artistico delle nuove generazioni del liscio in Romagna e alla Casa della Musica di Faenza come punto di riferimento organizzativo. Previsti altri premi a Cara Forli e al Mei di Faenza.

Dopo la straordinaria partecipazione di successo dei Santa Balera al Festival di Sanremo e’ boom di giovani musicisti e cantanti che si avvicinano al mondo del liscio e delle tradizioni del folklore emiliano -romagnolo. Per questi motivi la giuria, coordinata dal MEI, de Il Liscio nella Rete, che ha scoperto tutti i giovani recenti talenti del liscio grazie alle sue dieci edizioni, ha deciso di assegnare tre premi speciali che andranno ai giovani musicisti e dj Manuel Ricci, Stefano Bandoli e Tommaso Terenzi, mentre altre si aggiungeranno.

Il 3 luglio durante Sanliscio Premio Speciale ai Giovani di Santa Balera per la partecipazione a Sanremo e che annunceranno  il concerto dal vivo dell’alba del 7 luglio in occasione della Notte Rosa al mitico Bagno Corrado mentre e’ in diffusione il brano Weekend Dance, l’inno della Notte Rosa,  in tutte le radio e tv,  cantato proprio dai Santa Balera. Visto il boom di partecipazione dei giovani al neo movimento del liscio in Romagna saranno certamente assegnati altri premi atraverso altre segnalazioni a Cara Forli a settembre e al Mei di Faenza a ottobre.

Ecco i profili dei giovani vincitori

A maggio 2024 è uscito il primo remix ufficiale di "Romagna mia" di Secondo Casadei del dj Manuel Ricci. Obiettivo dell’etichetta discografica Casadei Sonora è mantenere intatto, grazie al novo progetto di più ampio respiro intitolato “Folk House”, lo stile originale dei brani, ma conferire una nota moderna rispetto a settant'anni fa. Il singolo e l’album sono del dj Manuel Ricci.  Da ben 9 anni nel settore musicale come Dj e’ da sempre un amante del remx per il mondo della notte dei brani della tradizione romagnola. 

Stefano Bandoli, ventotto anni di Barbiano di Lugo, sassofonista, fisarmonicista e polistrumentista, È un giovane talento del panorama musicale romagnolo e italiano. Dopo anni di presenza ed esperienza in varie orchestre fonda, nel 2018, le Edizioni Musicali Bandoli. Inizia a incidere nuovi brani, riprodotti da diverse orchestre e utilizzati dai gruppi di ballo della Romagna e crea una sua scuola di ballo la Formazione Danze Romagna che sara’ presente il 1é luglio al festival della Generazione Z del Liscio Birichina giunto alla sua terza edizione che tornera’ il 1° luglio all’Arena Lido Rubicone di Gatteo Mare come anteprima di Sanliscio.

Tommaso Terenzi, giovane talento della fisarmonica, quindicenne, riminese, ha partecipato alla Masterclass Santa Balera del Folklore Romagnolo a Cosascuola di Forli e sara’ premiato il 31 luglio a Castel Bolognese sul palco del prestigioso Premio Leo Ceroni che torna dopo uno stop grazie a Loris Ceroni, figlio d’arte del mitico maestro Leo Ceroni. Fin da piccolo dimostra un innato talento musicale e una grande passione per il basso e per la musica. Dopo anni di studi e di esperienza con nomi di livello nazionale dà vita al suo studio di registrazione Le Dune Recording Studio. Nella sua carriera ha prodotto cantanti come Anna Oxa, Francesco Renga e tantissimi artisti messicani. In due occasioni ha diretto l ‘orchestra del Festival di Sanremo. Condurra’ il Premio Giordano Sangiorgi, patron del MEI.

Al Birichina, il primo festival della Generazione Z del Liscio, che punta nel 2025, a diventare una Woodstock di tre giorni sulla Riviera Adriatica a Ferragosto di giovani legati al mondo del liscio, del folk e della tradizione, che si terra’ il 1° luglio a Gatteo Mare con l’esibizione dei Lennon Kelly, La Storia di Romagna e tanti altri giovani artisti emergenti legati al liscio come Stefano Bandoli, Cristian Albani, Denise Battaglia, Emisurela e Fratelli & Margherita, saranno assegnati due premi speciali del Liscio nella Rete a due strutture musicale che hanno saputo accogliere e valorizzare i giovani del nuovo liscio diventando un punto di riferimento regionali per le nuove tradizioni del folklore romagnolo: un riconoscimento sara’ assegnato a Cosascuola Music Academy di Forli, punto di riferimento artistico per i giovani del liscio, e alla Casa della Musica di Faenza, punto di riferimento organizzativo per i giovani del liscio.

Intanto proseguono le iscrizioni fino al 30 giugno a Il Liscio nella Rete, Infatti, Torna con la sua decima edizione la nuova edizione del contest Il Liscio nella Rete che ha portato con il suo scouting 15 giovani musicisti ad esisbirsi per i 70 anni di Romagna Mia al Festival di Sanremo 2024 con la nuova orchestra dei Santa Balera. Il contest da oramai dieci anni ogni anno avvicina con grande successo i giovani al mondo del liscio.  Tra l’altro ha lanciato il primo festival per i giovani del liscio intitolato Birichina, che tornera’ a Gatteo Mare quest’anno per il Ferragosto deilla Generazione Z del Liscio sempre a Gatteo Mare e a cura del Meeting delle Etichette Indipendenti. Mentre i vincitori potranno esibirsi a manifestazioni importanti come la Notte del Liscio, Cara Forli, il Mei e tanti altri eventi del settore.

E’ proprio Per le grandi feste del liscio che si terranno quest’anno in Romagna, torna la nuova edizione del contest “Il Liscio nella Rete”, ideato da Materiali Musicali,. Sono aperte le iscrizioni, aperte a tutti gli artisti “under 35” tra artisti, band, cantautori, cantanti, rapper, musicisti e artisti di ogni genere e stile, folk , world, jazz, elettronica e qualsiasi altro stile e in qualsiasi formazione, provenienti da tutto il Paese e residenti in Italia, per reinterpretare i brani storici della tradizione della nostra Terra di Romagna.

Tra i brani storici indicati per una reinterpretazione segnaliamo Romagna Mia, Il passatore, Il valzer degli sposati, Io cerco la morosa, Un bès in biciclèta, Ciao Mare, Simpatia, La Mazurka di Periferia, Romagna e Sangiovese, Romagna Capitale, solo per indicarne alcuni tra i piu’ noti, ma potrete scegliere tra tanti altri, pescando dal ricco catalogo di brani del liscio, privilegiando quelle reinterpretazioni legate all’innovazione nel mondo musicale del liscio.

Tutto il materiale composto da autore e titolo del brano della tradizione romagnola reinterpretato, mp3 del brano reintepretato, biografia dell’artista o della band con foto allegata, contatti completi per l’iscrizione: nome e cognome dell’artista con anno di nascita, indirizzo completo di via citta’ e cap, cellulare e mail; in caso di band indicare le stesse cose sopra per tutti i componenti segnalando che la media resta under 35 ed altro ed eventuale da voi ritenuto interessante. Va inviato al MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti, mei@materialimusicali.it entro il 30 giugno.

Il materiale deve pervenire via mail con una sola mail entro  30 giugno e non oltre (salvo eventuali proroghe) con tutti i dati richiesti. Il vincitore e/o eventuali vincitori saranno resi noti nei giorni successivi la scadenza. La giuria e’ coordinata da Giordano Sangiorgi, organizzatore, tra gli altri, del MEI, la Notte del Liscio, del Premio Lauzi, del Meeting Music Contest e di Cara Forlì – La Grande Festa del Liscio.

Il contest si svolge dal 2015 e i precedenti vincitori sono stati i Kachupa, la Piccola Orchestra Ochtopus, la Banda Putiferio, il dj set Ghiaccioli e Branzini, il fisarmonicista Christian Ravaglioli, il sassofonista Elia Righini oltre alle recentissime Emisurèla e al cantautore Edgar e il fisarmonicista Nicolo’ Quercia  . Da aggiungere il Premio Siae Speciale 70 anni di Romagna Mia assegnato da Amadeus al Festival di Sanremo 2024 al bassista Andrea Medri dei Santa Balera, come musicista piu’ giovane del Festival di Sanremo e dei Santa Balera. Il Liscio nella Rete inoltre potra’ assegnare altri Premi Speciali legati alla cultura e all’arte abbinate alla promozione del liscio romagnolo. Scade il 30 giugno salvo eventuali proroghe a discrezione degli organizzatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco i premiati del Liscio nella Rete: Manuel Ricci, Stefano Bandoli e Tommaso Terenzi
ForlìToday è in caricamento