rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
La curiosità

Il tango in una scatola durante il lockdown: arriva da Forlì il primo gioco da tavolo dedicato al ballo argentino

"Abbiamo cercato un modo per continuare a tener viva la nostra passione e ci è venuta un'idea: raccogliere la cultura del Tango Argentino e "chiuderla in una scatola", in un gioco divertente, che simuli interamente una "milonga" con tutti i codici del Tango ma a cui possono giocare tutti, non solo i ballerini"

È nato a Forlì il primo Gioco da tavolo sul Tango Argentino, "Tanguero", ed è partita la campagna di raccolta fondi per realizzarlo e distribuirlo in tutta Italia. Il gioco sarà in distribuzione a novembre. "Tanguero" è il primo gioco in cui viene rappresentato tutto il mondo del Tango Argentino, con i suoi valori, la sua passione, le sue regole, i suoi attori e le tante emozioni che regala. È stato ideato da Roberto Fabbroni, Presidente dell’Associazione “Il Paese dei Ballokki” di Forlì. In Emilia Romagna sono in grande aumento gli appassionati di Tango Argentino con oltre un centinaio di scuole sul territorio.

"Tanguero" è un gioco da tavolo che simula interamente una “milonga” di Tango, con tandas, cortine, miradas, orchestre, ballerini famosi e principianti, che eseguono in pista (il tabellone) le figure classiche del Tango, con l’obiettivo di diventare il più bravo Tanguero della milonga. Racconta Fabbroni, ideatore e produttore del gioco : "L'idea di "Tanguero" è nata durante i giorni del lockdown quando era vietata ogni forma di socializzazione Abbiamo sofferto tutti in quel periodo, per tanti motivi, abbiamo dovuto tenere la Scuola di ballo chiusa e ci è mancato tanto anche il nostro Tango, i nostri amici, le nostre serate. Così abbiamo cercato un modo per continuare a tener viva la nostra passione e ci è venuta un'idea: raccogliere la cultura del Tango Argentino e "chiuderla in una scatola", in un gioco divertente, che simuli interamente una "milonga" con tutti i codici del Tango ma a cui possono giocare tutti, non solo i ballerini”.

"Tanguero è un progetto inclusivo e anche un oggetto da collezione, rivolto agli appassionati di questo ballo, agli amanti di giochi da tavolo, ai curiosi, a chi vuole avvicinarsi alla cultura del Tango: le carte, che riproducono i più famosi ballerini che hanno fatto la storia del Tango,  sono tutte disegnate a mano e incorniciate con il tipico “fileteado” di Buenos Aires i segnalini rappresentano una coppia di ballerini, anch’essi disegnati a mano, le gemme colorate sono di vetro, i sacchetti che le contengono sono personalizzati in tessuto. Tanguero è un progetto con scopi educativi, pedagogici e di diffusione culturale. Il Tango, infatti, è stato dichiarato nel 2009 dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità (lista dei beni immateriali) e fa parte di una tradizione che si tramanda attraverso le generazioni e che oggi è diffusa in tutto il mondo", conclude Fabbroni. La campagna di raccolta fondi con la piattaforma IdeaGinger è attiva fino al 30 ottobre per sostenere il progetto o prenotare in anticipo la propria scatola del gioco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il tango in una scatola durante il lockdown: arriva da Forlì il primo gioco da tavolo dedicato al ballo argentino

ForlìToday è in caricamento