rotate-mobile
social

"I Maranèl" sono tornati pronti per il Carnevale: il gruppo di giovani all'opera per costruire nuovi carri mascherati

"I carri verranno visti solamente alla prima sfilata alla Segavecchia a Forlimpopoli il 3 e 10 marzo. A seguire saremo a Faenza il 17 marzo, il 23-24 marzo a Predappio e Fiumana, finendo poi l’1 e il 6 aprile a Gambettola"

Sono giovani e appassionati. Di sera dopo il lavoro si ritrovano in un capannone con la testa piena di idee per il Carnevale. Una decina di ragazzi tra i 20 e i 30 anni compone il gruppo de "I Maranèl", in dialetto romagnolo, che, come ogni anno, si sta preparando per le sfilate dei carri allegorici, che si divertono a progettare e costruire. Autofinanziamento e sponsor sono il loro sostegno economico, il resto è tutta passione.

"Siamo tornati anche quest’anno più carichi di sempre, siamo un gruppo di ragazzi che fanno carri di Carnevale a Forlì - racconta Luca Canali -. Lo facciamo per portare avanti una tradizione che pian piano sta sparendo, non facciamo parte di nessuna associazione, siamo dei volontari che mettono a disposizione quello che fanno per poter creare sempre magia". Insieme a lui ci sono Maicol Canali, Maicol Bertelli, Luca Petrini, Gabriele Del Ciondolo, Giacomo Franchino, Andrea Leoni, Marco Buscherini, Luca Rossi, Kevin Bezzi, Lorenzo Canali e Silvano Pagani. "Siamo tutti ragazzi di campagna, tra di noi ci sono fabbri, elettricisti, idraulici e contadini. Un signore in pensione ci aiuta nel restauro delle statue. Per ora ci troviamo a Villanova, in un capannone dato in affitto da un azienda che vende frutta, ma potremmo dire che siamo dei nomadi, perché non abbiamo un posto fisso. Il prossimo anno siamo di ancora alla ricerca di un nuovo capannone, perché quello dove siamo ora sarà sottoposto a lavori di ampliamento", continua Canali.

Il gruppo "I Maranèl", che in dialetto romagnolo significa sprovveduti, ufficialmente è nato nel 2018, però alcuni membri facevano parte di altri gruppi negli anni precedenti, che si sono sciolti, "e così siamo nati noi. Quando dobbiamo scegliere un carro il nostro gruppo whatsapp viene intasato di messaggi per trovare un tema e, quando lo scegliamo, iniziamo a pensare a come allestirlo per renderlo unico e far stupire i più piccoli, ma anche i più grandi. Quest’anno sfileremo con 3 carri  e posso rivelarne solamente uno, quello di Biancaneve e i 7 nani,  gli altri li pubblicheremo nella nostra pagina instangram e, come di tradizione, faremo uscire un video che farà capire il tema, ma i carri verranno visti solamente alla prima sfilata alla Segavecchia a Forlimpopoli il 3 e 10 marzo.  A seguire saremo a Faenza il 17 marzo, il 23-24 marzo a Predappio e Fiumana, finendo poi l’1 e il 6 aprile a Gambettola per il più grande Carnevale della Romagna, nel quale anno scorso siamo arrivati primi partecipando nei carri di seconda categoria", conclude. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"I Maranèl" sono tornati pronti per il Carnevale: il gruppo di giovani all'opera per costruire nuovi carri mascherati

ForlìToday è in caricamento