menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Che cosa rappresenta il murale di via Maceri?

Andrea "Ravo" Mattoni ha realizzato in via Maceri un bellissimo murale. Ma qual è il rapporto fra questa opera e la città di Forlì?

Anche quest'anno vari artisti sono stati invitati a Forlì per realizzare alcune opere di street art.

Fra queste c'è quella di Andrea "Ravo" Mattoni, realizzata in via Maceri. Il titolo di quest'opera è "Allegoria del Progresso".

La donna al centro del murale è simbolo dell'Italia unita, che si appoggia al "sapere", rappresentato naturalmente da un libro. Intorno a lei i putti presentano i simboli dell'arte, della tecnologia e dell'industria, ma soprattutto del progresso: da compasso e tavolozza, al fascio di grano e papaveri, fino al telegrafo e alla cornetta di un telefono.

L'artista di Varese, "Ravo", ha studiato all'Accademia di Brera e il suo obiettivo è quello di portare sui muri i grandi classici italiani, da Caravaggio a Hayez. Per Forlì, però, invece che un grande pittore da libro di scuola, ha scelto di portare "fuori" dal palazzo l'opera omonima, "Allegoria del Progresso" del pittore forlivese Annibale Gatti (1827-1909): l'originale si trova in Sala Calamandrei, nella Residenza Comunale.

Conoscevi la storia di questo murale?

E qual è il tuo murale preferito a Forlì?

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento