social

Da pizzaiolo e imprenditore strizza l'occhio alla Romagna: "Il centro storico è in espansione, saliamo a bordo"

Di fatto Giorgi, ha creato un format che si sta espandendo, ma parla sempre al plurale: “L'ho creato insieme ai miei collaboratori con i quali lavoro da anni, persone fidate”

Enrico Giorgi a destra

Una storia di imprenditoria giovanile, che di questi tempi, fa ancora pi piacere raccontare. E' quella di Enrico Giorgi, 37 anni, di origini cesenati, ma forlimpopolese di adozione, che sta per aprire la sua terza e quarta pizzeria nei centri storici di Forlì e Cesena. Il primo 'Magic Pizza Bio', l'unico che ha anche a disposizione posti a sedere, circa una 50ina, è quello di Forlimppopoli, aperto da Giorgi nel 2007. Il secondo step è stato quello di rilevare la pizzeria nella quale ha imparato il mestiere di pizzaiolo, aprendo il secondo locale a Martorano di Cesena, solo take away e delivery nel 2019, insieme ad un altro socio.

Prossima tappa Forlì: "Apriamo in Corso Diaz 54, anche qui faremo solo asporto e consegne a domicilio. L'opportunità di approdare nei centri storici ci allettava, quello di Forlì è in particolare ascesa ed era il momento di salire a bordo. Per me più attività aprono e meglio è. All'inizio lavorerò a Forlì, poi tornerò nella pizzeria di Forlimpopoli: in questo nuovo locale saranno impiegate 5 persone, più 3 o 4 fattorini". Entro giugno "Magic pizza bio" a Forlì sarà aperto.

A Cesena invece arriverà a dopo l'estate, entro settembre: "Stiamo cercando un locale, anche qui in centro storico e solo take away e delivery. Noi lavoriamo solo con nostri fattorini e ad oggi, nelle due pizzerie aperte abbiamo circa 25-30 dipendenti, che a breve cresceranno ancora".

Di fatto Giorgi, ha creato un format che si sta espandendo, ma parla sempre al plurale: "L'ho creato insieme ai miei collaboratori con i quali lavoro da anni, persone fidate." 'Magic Pizza bio' propone pizza classica, con 3 o 4 impasti di cereali diversi, con l'utilizzo di ingredienti biologici dove è possibile e sforna anche pizze senza glutine.

"Abbiamo portato la nostra pizza al mondiale a Parma nel 2019, sfidando 800 pizzazioli da 38 paesi del mondo: ci siamo classificati tra i primi 100 per la pizza classica e tra i primi 20 per quella senza glutine". La sfida per il giovane pizzaiolo imprenditore non è finita però e guarda alla Romagna: "Nel 2022 vogliamo aprire a Ravenna e Rimini"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da pizzaiolo e imprenditore strizza l'occhio alla Romagna: "Il centro storico è in espansione, saliamo a bordo"

ForlìToday è in caricamento