social

Al Mercato coperto due nuove aperture per mangiare sul posto: una braceria e la pasta del ristorante Casa Artusi

Ancora nuovi locali in centro e ancora forlivesi che investono nella ristorazione: “Le persone chiedono sempre di più cose pronte e cotte, sulla carne poi abbiamo un'offerta unica. Il centro di Forlì sta diventando un polo del cibo, con piazza Delle Erbe in testa”

Il Mercato delle Erbe di Forlì si arricchisce di nuove attività, con la pasta di Casa Artusi e le carni di “BoVino”. Per il forlivese Alessandro Budrioli, 44 anni, le due nuove aperture si affiancano alla Macelleria del Mercato delle Erbe, attività storica, rilevata 6 anni fa. Titolare, con accanto la moglie, Renata Furia, 45 anni, nelle tre attività ha con sè 4 dipendenti. 

Venerdì la doppia inaugurazione alle 18. “Abbiamo da 6 anni la macelleria all'interno del mercato coperto, che rimane lì dov'è. Due anni e  mezzo fa, quando è stata ristrutturata l'ala adiacente, dove c'erano le pescherie, abbiamo rilevato altri due spazi – spiega Furia -. Uno dei locali sarà dedicato alla pasta fresca, fatta principalmente dal ristorante 'Casa Artusi', con cui abbiamo iniziato questa collaborazione, e qualcosa di emiliano dell'azienda Gratifico di Bologna. Venderemo la pasta fresca, ma si potrà trovare anche qualcosa di pronto, preparato sempre da Casa Artusi”. 

Accanto ai primi, nel secondo locale, nasce “Bovino”, che  “sarà una eccellenza di nicchia, con tutti i tipi di lombate di fiorentine della zona e non, che arriveranno anche dall'estero – spiega Budrioli (nella foto, al centro, con i dipendenti) -. Abbiamo un frigo per la frollatura, la carne arriverà appena macellata e sarà frollata per minimo 20 giorni”. Anche in questo caso, la carne sarà venduta cruda o cotta, con possibilità di asporto e consegna a domicilio. Sia la pasta che la carne si potranno gustare anche in loco, con circa una 30ina di posti a sedere. Accanto a questo “Bovino” vuole proporre anche, attraverso un sommelier sempre presente, Nicola Decesari, una “selezione di vini biologici e naturali, nei quali non c'è chimica, prodotti nel pieno rispetto della natura, che arrivano dal territorio ma anche da fuori”.  

Le due nuove attività faranno servizio tutti i giorni a pranzo e il venerdì e sabato anche a cena, con chiusura la domenica. Ancora nuovi locali in centro e ancora forlivesi che investono nella ristorazione: “Le persone chiedono sempre di più cose pronte e cotte, sulla carne poi abbiamo un'offerta unica. Il centro di Forlì sta diventando un polo del cibo, con  piazza Delle Erbe in testa”, conclude Budrioli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Mercato coperto due nuove aperture per mangiare sul posto: una braceria e la pasta del ristorante Casa Artusi

ForlìToday è in caricamento