rotate-mobile
social

Da Forlì al Trentino, andata e ritorno: "Ho aperto un negozio per realizzare il mio sogno"

“Io sono cresciuta qui a Forlì, anche se sono nata in Puglia, ho 28 anni e ho fatto metà delle elementari, le medie e le superiori qui e, una volta diplomata, nel 2013 al Liceo Classico, ho deciso di trasferirmi in Trentino Alto Adige per frequentare l‘università", inizia la storia della titolare

Un nuovo negozio ha aperto in centro storico, dedicato ai più piccoli. La proprietaria ha realizzato un sogno che aveva da anni, nato anche dalla difficoltà di trovare lavoro dopo un trasferimento dal Trentino. Questa è la storia di Sara Zacheo, proprietaria dell’attività inaugurata a settembre scorso a Forlì, in via Pedriali 3. “L’armadio di Kiki” tratta abbigliamento per bambini. 
 
“Io sono cresciuta qui a Forlì, anche se sono nata in Puglia, ho 28 anni e ho fatto metà delle elemen-tari, le medie e le superiori qui e, una volta diplomata, nel 2013 al Liceo Classico, ho deciso di tra-sferirmi in Trentino Alto Adige per frequentare l‘università. Finito il primo anno però mi sono resa conto che non era la strada che volevo percorrere e ho trovato lavoro in un negozio di abbigliamento di Trento – racconta  Zacheo -. Anno scorso però, per una promozione lavorativa di mio marito, sono ritornata qui a Forlì e ho dovuto abbandonare la città di Trento e anche il lavoro che mi piaceva da impazzire e che mi rendeva felice. Arrivata qui ho fatto tanta fatica a trovare l’impiego giusto e, vi-sto che era da anni che sognavo di aprire un mio negozio, ho deciso che era il momento giusto. Non avevo lavoro, non avevo contratti vincolanti, quindi quale momento migliore?”

 
La scelta, in un momento economico estremamente complesso, ha richiesto tanto coraggio, ma  Z-cheo ce l’ha fatta e ha realizzato il suo sogno. “Il negozio si chiama L’armadio di Kiki (Kiki è il so-prannome di mio figlio), deciso proprio perché scelgo articoli che comprerei io, da cliente, per mio figlio, in termini di qualità e di prezzi ed è chiaramente dedicato a lui, al mio bimbo”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Forlì al Trentino, andata e ritorno: "Ho aperto un negozio per realizzare il mio sogno"

ForlìToday è in caricamento