Uno degli effetti della quarantena: è scoppiata l' orto-mania anche per i forlivesi

Fermi a casa nonostante le belle giornate primaverili, i forlivesi hanno approfittato del lockdown per realizzare i loro orticelli domestici: e anche i vivai più grandi hanno faticato a tenere dietro alla domanda

"É incredibile il numero di nuovi appassionati che si sta cimentando per la prima volta nella coltivazione dell’orto. Questa novità era imprevedibile, fino a poche settimane fa, ed ha mandato in difficoltà il sistema produttivo vivaistico." Questo è quanto si legge sulla pagina facebook di Orto Mio, azienda forlivese di piante da orto operante a livello nazionale.

Chi di noi non ha mai pensato, del resto, di piantare in vaso sul terrazzo o in quell'angolo del giardino qualche pianta di pomodoro, un peperoncino, o anche solo delle piante officinali come basilico e rosmarino per autoprodurre in casa il più possibile? Con tanto tempo a disposizione a causa dell'emergenza coronavirus, il tempo libero è stato messo a frutto – è il caso di dirlo! – da molti forlivesi che, forniti di terriccio, semi e piantine, zappa, vanga e chi più ne ha più ne metta, hanno trasformato i loro spazi verdi in piccoli orticelli domestici.

Un hobby in cui coinvolgere anche i bambini, per riprendere contatto con la natura, per impegnare il tempo e anche per concedersi la soddisfazione di gustare qualcosa ottenuto grazie alle nostre cure quotidiane: fare l'orto sembra non avere controindicazioni e, grazie al fatto di essere veramente a km0, è anche un'abitudine che fa bene all'ambiente.

"Quando hanno chiuso i mercati eravamo preoccupati", ammette Renzo Agostini di Hobby Orto, uno dei numerosi vivaisti del comprensorio di Forlì. "Ma dopo i primi momenti di incertezza, e grazie a un po' di pubblicità online, abbiamo ricevuto un sacco di nuovi contatti, e abbiamo potuto mantenere anche i vecchi clienti. Negli ultimi tempi si è lavorato alle consegne con due furgoni per 9 ore al giorno."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Questo è il periodo giusto per piantare l'orto", nota fra l'altro l'imprenditore. Le piante da orto preferite dai suoi clienti? "Naturalmente il pomodoro, in tutte le sue varietà. Poi cetrioli, melanzane, zucchine. Peperoni, peperoni piccanti..." e la cosa più bella è che a fare l'orto sono persone di tutti i tipi, "dal pensionato al giudice del tribunale." Sembra proprio di poter dire che l'"orto-mania" ha contagiato anche noi forlivesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il bollettino domenicale: altri contagiati nel Forlivese

  • Attacco di recensioni negative, il ristorante pubblica un cartello contro gli "haters"

  • Non ce l'ha fatta il motociclista tamponato da un'auto: era un volto noto della città

  • Attraversa davanti all'Electrolux, gravissimo un lavoratore investito da un'auto

  • Coronavirus, 5 pazienti in terapia intensiva. Scoppia un nuovo focolaio a Predappio

  • Coronavirus, ci sono i primi due studenti positivi: nessuna chiusura di classi e scuole

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento