social Civitella di Romagna

Una panchina gigante a Cusercoli per ripartire dopo l'alluvione: la storia delle 'big bench' per sentirsi bambini

Dalle Grandi Panchine di Chris Bangle, ormai un’attrazione simbolo delle Langhe, nasce la Fondazione Big bench community project che promuove l'installazione dell'oggetto fuori scala e contestualmente contribuisce a sostenere le comunità locali, il turismo e le eccellenze artigiane dei paesi in cui vengono posizionate

Arriva una panchina gigante sul territorio, con un nome che può sembrare bizzarro, "BB#317", ma che in realtà è solo la sigla che racconta un progetto, quello delle grandi panchine di Chris Bangle (Big bench), ormai un’attrazione simbolo delle Langhe, diffuse in tutta Italia. In Romagna, dopo Brisighella, la grande panchina arriva a Civitella di Romagna. Nel territorio della Regione che ne sono 17.

Una posizione fantastica immersa nella natura e nella pace situata nella vallata del Bidente, una vallata accogliente che con i suoi lineamenti delizia e stimola pace e serenità. La big bench (alta circa 2 metri e mezzo e lunga 3) è situata in un punto meraviglioso della vallata a Cusercoli, frazione di Civitella, ed è installata in uno spazio dedicato da anni all'osservazione delle stelle e dei pianeti essendo un posto privo di inquinamento luminoso; vanta anche una vista a dir poco emozionante che permette di distaccare la mente da tutto il caos quotidiano rigenerando corpo ed emozioni. La grande panchina sarà inaugurata giovedì 10 agosto alle 18, e si trova sopra l'Agriturismo Ca' Bionda (Via San Giovanni, 42).

Racconta Alessandro Magi: "L'idea è partita da un gruppo di amici, oltre a me, Claudio, Catia, Andrea, Anna e Maya, gestori dell'agriturismo: come privati abbiamo concesso l'uso del terreno. Il progetto è stato accettato e patrocinato dalla Big Bench community project, perchè il luogo individuato rispondeva ai requisiti richiesti per la realizzazione delle panchine. La big bench deve essere costruita senza utilizzare soldi pubblici e deve utilizzare forme di sponsorizzazione o di volontariato: infatti questa panchina è stata costruita con la collaborazione del "fabbro del paese" la ditta Rombodue di Cusercoli, con l'aiuto e la fornitura del legname per la seduta dall'Azienda Agricola Tassinari Maurizio e grazie alla sponsorizzazione dell'agenzia Generali Italia di Forli di e di Agriturismo Cà Bionda. Questa è per noi una ripartenza, dopo essere stati duramente colpiti  dall'alluvione".

Per gli appassionati del progetto, che conta in Italia 318 panchine esistenti e 47 in costruzione, si possono collezionare le panchine viste su un apposito passaporto, con un timbro per ogni panchina. Dal 10 agosto timbri e passaporti sono disponibili all'Agriturismo Ca' Bionda e a L'Oasi di Cusercoli.
 

Il progetto

Dalle Grandi Panchine di Chris Bangle, ormai un’attrazione simbolo delle Langhe, nasce la Fondazione Big bench community project che promuove l'installazione dell'oggetto fuori scala e contestualmente contribuisce a sostenere le comunità locali, il turismo e le eccellenze artigiane dei paesi in cui vengono posizionate. La Fondazione BBCP è un’iniziativa no profit promossa dal designer americano Chris Bangle insieme alla moglie Catherine, cittadini di Clavesana dal 2009, per unire la creatività del team di designer della Chris Bangle Associates S.r.l. alle eccellenze artigiane di quest’area del Piemonte.  Il design delle Big Bench, protetto da copyright, viene concesso a titolo gratuito per la realizzazione di una panchina gigante a condizione che si rispettino tutti gli elementi che caratterizzano la visione di Chris.

La prima Grande Panchina con questo particolare disegno è stata realizzata nel 2010 da Chris Bangle sul terreno della Borgata a Clavesana (Cn), dove si trovano la sua residenza e il suo studio di design, come installazione affacciata sul paesaggio e accessibile ai visitatori. L’idea delle panchine fuori scala non è inedita, ma lo è il contesto. Il cambio di prospettiva dato dalle dimensioni della panchina fa sentire chi vi siede come un bambino, capace di meravigliarsi della bellezza del paesaggio con uno sguardo nuovo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una panchina gigante a Cusercoli per ripartire dopo l'alluvione: la storia delle 'big bench' per sentirsi bambini
ForlìToday è in caricamento