menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tutti i Presepi di Forlì e Cesena

La Romagna ha sempre amato molto la tradizione del presepe. Scopriamo allora la storia di questa usanza e tutti i presepi allestiti a Forlì e Cesena!

Ogni anno nelle nostre case, oltre ad addobbare l’albero, ci divertiamo a costruire la scenografia e a mettere “in scena” i personaggi del presepe. Ma da dove arriva questa usanza?

Le origini del presepe

La parola stessa “praesaepe” significa mangiatoia, ma anche ovile. La parola è entrata nell’uso comune e ha acquisito il significato che gli diamo oggi di sacra rappresentazione della Famiglia dopo che, nel 1223, San Francesco d’Assisi realizzò a Greccio la prima rappresentazione della Natività. Un’impresa realizzata con l’autorizzazione di papa Onorio III, e che aveva l’intenzione di rievocare la scena per esaltare la semplicità, la povertà e l’umiltà. Protagonisti, naturalmente, sono Maria, Giuseppe e il bambin Gesù, che solitamente viene posto nella culla nel giorno di Natale, ma ad essi nel tempo si sono aggiunti vari personaggi, con nomi e simbologie precise.

Diffusione del presepe

A partire dal primo suggestivo presepe di Greccio, il presepe si diffuse sempre più e ben presto slittò dall’ambito prettamente artistico a quello popolare. Specialmente nelle regioni dell’Italia centrale e in Emilia, ma anche nel Regno di Napoli (nel Cinquecento) e, anche su impulso del Concilio di Trento, che ne promosse l’utilizzo, nel corso del Settecento andarono a formarsi le grandi tradizioni del presepe napoletano, genovese e bolognese.

Il presepe a Forlì…

Anche la Romagna ha sempre amato molto la tradizione del presepe. Scopriamo allora tutti i presepi allestiti nella nostra provincia!

Il Presepe di S. Giuseppe artigianofino al 6 gennaio si può ammirare il Presepe Napoletano nella chiesa di S. Giuseppe Artigiano a Forlì. L'artista Salvatore Tizzano, dopo un anno di lavoro ha allestito il presepe meccanico (napoletano), ambientandolo nel quartiere di Bussecchio.

Il Presepe in Grotta: A Bertinoro, all'interno della neviera, riscoperta e ripulita, è stata collocata l'opera "Ascolta Israele" dell'artista cesenate Franca Rossi. L'opera racconta la natività di Gesù, ed è stata realizzata con la composizione di tessere di ceramica di vario formato, in parte in gres in parte smaltate.

Presepi Antichi a Rocca: fino a domenica 12 gennaio 2020 nella Chiesa del Suffragio in Piazza Garibaldi a Rocca San Casciano è possibile visitare la "Mostra Antichi Presepi Artistici" a cura di Daniela e Piero Frassineti.

Natale in Arte a Modigliana: La centralissima chiesa di San Bernardo ospita quest'anno fino al 6 gennaio 2020 i Presepi degli Artisti modiglianesi: nove opere di sei diversi artisti concittadini, fra pittori e scultori/ceramisti, che presentano le loro singolari interpretazioni. In quasi tutte le opere sono presenti i classici personaggi della tradizione in ambientazioni più o meno iconografiche, ma tutte riconducibili alla tradizione popolare.

Il Presepe animato con la voce di Benedetta Bianchi Porro: Nella Basilica di San Rufillo a Forlimpopoli, dal 25 dicembre al 2 febbraio 2020 è visitabile il Presepe animato. Il titolo della rappresentazione di quest'anno è: “Un cammino di luce, una scoperta d'amore”. Il presepe è tutto in movimento e con l'aiuto di un narratore racconta varie scene della vita di Gesù. Il narratore di quest’anno è Benedetta Bianchi Porro, una beata di casa nostra.

Pop-up natalizi al Museo Tobia AldiniFino al 12 gennaio al Museo Archeologico di Forlimpopoli arrivano in mostra i pop-up di Natale della collezione di Massimo Missiroli, 20 straordinari libri pop-up moderni, tutti dedicati al Natale, provenienti da tutto il mondo. Una gioia per grandi e piccini tutta da scoprire!

...E il presepe a Cesena

Longiano dei Presepi: fino al 12 gennaio 2020 Longiano torna a immergersi nella calda atmosfera natalizia di Longiano Dei Presepi, che giunge quest'anno alla XXIX edizione. Il bellissimo borgo medievale si riempie di originali interpretazioni d’artista e presepi tradizionali e, presso il convento del SS. Crocifisso, è possibile ammirare uno dei più grandi e visitati presepi meccanici d’Italia.

Presepe della Marineria: fino al 12 gennaio 2020 Cesenatico si riempie di magia grazie al tradizionale Presepe della Marineria, allestito sulle imbarcazioni nel porto canale con suggestione di luci e riflessi. Il Presepe, iniziato nel 1986, è opera degli artisti Maurizio Bertoni e Mino Savadori su progetto di Tinin Mantegazza e da un’idea di Guerrino Gardini. La prima statua, dopo la sacra Famiglia e i Re Magi è stata quella di S. Giacomo, Patrono di Cesenatico. Nel corso degli anni se ne sono aggiunte altre che rappresentano personaggi e “scorci” di vita della marineria locale.

Presepe meccanico della Famiglia Gualtieri: fino al 12 gennaio 2020, all’interno della Galleria Ex Pescheria in Piazza Almerici è possibile ammirare il Presepe meccanico della Famiglia Gualtieri che, con i suoi 110 mq, si colloca fra i più grandi Presepi meccanici d'Italia ed è composto da 60 personaggi che raggiungono circa un metro di altezza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento