Forlimpopoli, l’erba è quasi più alta delle auto: “Immettersi è una roulette russa”

Erba mai tagliata tra la pista ciclabile e la strada: è quasi più alta delle auto. E immettersi è una roulette russa

Sono giunte alla nostra redazione, da diverse settimane e anche negli ultimi giorni, alcune segnalazioni di cittadini di Forlimpopoli infuriati per la scarsa cura del verde cittadino in diverse zone del paese, soprattutto in prossimità delle rotonde, dei marciapiedi e come si vede dalla foto anche negli incroci. Nell’immagine siamo in via Rita Levi Montalcini, incrocio via Tonelli, tra l’altro vicino all’asilo. Una zona recentemente urbanizzata ma che a quanto pare è stata abbandonata a sè stessa almeno per quanto riguarda la cura del verde pubblico.

“Immettersi da via Tonelli o da via Calvino, per citarne due, è pericolosissimo - segnala una residente - l’erba è più alta delle auto che stanno arrivando e più volte si è sfiorato l’incidente. Non si vede nulla. Tra l’altro è anche presente la pista ciclabile, che rende tutto ancora più pericoloso. Immettersi è una roulette russa. Bisogna aspettare La tragedia per fare qualcosa?”. 

Potrebbe interessarti

  • Sos matrimonio estivo: come vestirsi per essere al top

  • Aperitivi a Forlì: 5 locali per un happy hour all'aria aperta

  • Niente aria condizionata in casa? Ecco 5 consigli per non sentirne troppo la mancanza

  • Sfratto per gli scarafaggi: come allontanarli da casa una volta per tutte

I più letti della settimana

  • Investite su viale Roma: due giovani ferite, una portata con l'elicottero a Cesena in gravi condizioni

  • Liceo Scientifico, una vacanza oltre l'8 per 370 studenti: l'elenco dei bravissimi

  • Arrivano le prime bollette di Alea, ma in molti ancora non vedono il risparmio: ecco i motivi

  • Grave incidente in viale Roma: atterra anche l'elimedica

  • In preda all'alcol litiga con la madre e poi si lancia dalla finestra di casa: è in prognosi riservata

  • Incidente nel pomeriggio sul tratto forlivese dell'A14: lunghi incolonnamenti

Torna su
ForlìToday è in caricamento