← Tutte le segnalazioni

Altro

Multata perché sorpresa in bicicletta sotto i portici: "Ma ero appena partita"

Redazione

Piazza Aurelio Saffi · Centro Storico

Recita la segnalazione:

Con la presente intendo riportare un episodio accadutomi qualche giorno in fa in Piazza Saffi a Forlì. All’uscita da un negozio ubicato nella suddetta piazza, sotto i portici, apro la serratura della mia bicicletta e decido di andare verso la carreggiata. Davanti al negozio sono presenti tavoli di un’attività commerciale e nel portico a fianco una panchina con altri cittadini seduti, quindi decido di mettermi in sella alla mia bicicletta e uscire dal successivo portico. Non avevo neanche fatto 2 e sottolineo 2 pedalate che vengo bloccata da 3 agenti della polizia locale che mi fermano e mi fanno una multa poiché non si può andare in bicicletta sotto i portici. Onestamente in imbarazzo, provo a spiegare quanto sopra riportato e sottolineo che ero appena partita e mi stavo dirigendo verso la prima uscita utile. Non c’è stata ragione e non c’è stato quello che si chiama buon senso.

Non un cenno precedente, non una parola di avviso, solo uno stop e una multa, che ho già pagato. La situazione che mi ha lasciato perplessa e come me ha lasciato perplessi i cittadini radunati intorno, è stata da me contestata in maniera assolutamente civile. Dei 3 funzionari di polizia locale 2 mi hanno spiegato la loro posizione di esecutori di legge, con i quali ho discusso in maniera civile, mentre il loro superiore è stato molto arrogante. Ci si chiede di rispettare le regole di buona civiltà, ma se a dare il cattivo esempio per prime sono le forze dell’ordine? Prima di pretendere, si dovrebbe mettere in campo gente rispettosa della divisa che porta, perché per quanto si possa stimare il prezioso lavoro di tanti funzionari e lavoratori di ogni grado delle forze dell’ordine (cosa che per prima io stessa faccio), quando accadono questi episodi non resta che chiedersi come mai un accanimento avviene sempre nei confronti delle categorie che non possono che incassare le parole ricevute e pagare.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (9)

  • Caro Paolo come scrivi "Il problema comunque si potrà solo risolvere dotando la città di infrastrutture adeguate, ciclabili fatte come si deve in primis (vedi paesi del nord Europa per intenderci) " hai ragione ,solo che bisognerebbe essere come i cittadini dei paesi del nord.... . Io vedo che le piste ciclabili sono desolatamente vuote, i ciclisti le snobbano come la corsia di destra nelle autostrade a tre corsie, spesso sono contro mano (un momentino, devo andare lì...). Ora ci sono pure i monopattini e le bici elettriche che vanno e fanno quello che vogliono. Però tutti chiedono nuove piste ciclabili ma poi non le frequentano.

    • Condivido appieno. E se fai notare al "personaggino" di turno che sta sbagliando.... Bene che vada, ti manda a quel paese.

  • Hanno fatto benissimo.

  • Mah..la verità come al solito sta sempre nel mezzo. Il problema comunque si potrá solo risolvere dotando la città di infrastrutture adeguate, ciclabili fatte come si deve in primis (vedi paesi del nord Europa per intenderci). Sugli "sceriffi" di turno stenderei un velo pietoso visto quello che hanno fatto durante il lookdown in tutta Italia. C'è modo e modo di far rispettare la legge. Paolo M.

  • hanno ragione due o una o tre pedalate,sopra al marciapiede si va a piedi il problema e un altro e parlo da persona che va in bicicletta xké invalida al 100% ,ma sono patentata ,sono stata anche quasi 3 anni su una sedia a rotelle e i marciapiedi erano sempre occupati da persone che ci parcheggiavano l auto e ti rispondevano passi in mezzo la strada la vedono,e cmq ovunque e pieno viale Risorgimento e una roba impossibile,viale Roma anche le piste ciclabili così come via medaglie d'oro,hanno una direzione di marcia ma niente da fare se dici qualcosa oltre a infamata rischi anche bitte allora una nelle bici ci vogliono le targhe e così sono rintracciabili da foto che possiamo fare e anche un assicurazione minima ma ci vuole ...e diventato uno schifo così come i parcheggi nei posti disabili e ora di fare bastaaaaaa

  • Giusto far rispettare la legge, ma purtroppo però, come spesso accade i vigili, fanno rispettare la legge con persone innocue, quando gli capita il gruppetto di stranieri scalmanato, si girano dall'altra parte...

  • Mi spiace per la signora ma di biciclette sui marciapiedi ne è piena Forlì. Provate a fare una passeggiata in Corso Diaz

    • spero tanto che la multa sia salata. i marciapiede sono per i pedoni stop

  • complimenti sinceri ai vigili finalmente anche a Forlì si fa rispettare la legge ai ciclisti purtroppo in viale Risorgimento non lo si fa sono stato investito già 2 volte sul marciapiedi vogliono fare il velodromo che esiste già il marciapiede di viale Risorgimento

Segnalazioni popolari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento