← Tutte le segnalazioni

Disservizi

Difficoltà al pronto soccorso e con la guardia medica

Mi è successa la stessa cosa sabato notte con mia figlia. Non riuscendo a respirare per una forte tracheite abbiamo deciso in gran fretta di andare al pronto soccorso sperando non in una visita veloce ma di avere un po' di cortisone. La signora al banco ci ha tolto tutte le speranze. Allora ho telefonato alla guardia medica di Dovadola, sapendo che quella di Forlì è praticamente inesistente durante la notte, e mi hanno risposto di andare con urgenza. Se non ci fosse stata la guardia medica di Dovadola, dove sarei andata a sbattere la testa? So che non intetessa a nessuno delle persone preposte a far funzionare quel baraccone, così decantato.

------

Dopo aver letto le risposte dei dirigenti dell'ausl sono abbastanza colpita da tali intelligenti risposte. lo credo che le infermiere laureate che sono all'accettazione sappiano rispondere adeguatamente.Quello che mi lascia perplessa è quando affermano che bisogna rivolgersi al medico di base o ad altre strutture.Ora vorrei vedere loro andare a suonare all'abitazione del medico alle 4 di notte !Si potrebbe andare alla guardia medica, ma e'chiusa.Si potrebbe andare in chiesa per un improbabile miracolo. Mia figlia non respirava e faceva fatica a camminare. Bastava una piccola compressa di cortisone per darle un po' di sollievo.Questo è un mondo in cui il buon senso è stato sostituito dalle regole per lo più stupide. ​

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
ForlìToday è in caricamento