← Tutte le segnalazioni

Degrado urbano

Sporcizia e bivacchi nel giardino pubblico. Interviene Alea

Via Giuditta Tavani Arquati, 10 · Centro Storico

Recita la segnalazione: "Contro l'ignoranza ed il mal costume, occorrerebbe il vaccino dell'educazione civica ed ambientale, visto che il pubblico è un bene di tutti. Tra il piazzale ed il giardinetto intitolato a Mons. Giuseppe Rolla, è un susseguirsi di rifiuti abbandonati e chi bivacca a base di birre non aiuta di certo a migliorare".

La risposta di Alea

Risponde Alea: "In merito agli episodi di abbandono di rifiuti nel giardino “Mons. Giuseppe Rolla”, Alea Ambiente informa di aver provveduto regolarmente nella giornata lunedì allo svuotamento dei cestini e alla pulizia dell’area circostante. Alea Ambiente ringrazia come sempre i cittadini per le loro segnalazioni, e ricorda che l’uso dei cestini in strada e nelle aree verdi va riservato al conferimento di piccoli rifiuti da passeggio, mentre i rifiuti domestici indifferenziati vanno conferiti nell’apposito contenitore per la raccolta porta a porta".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (11)

  • Se uno guarda bene le foto non sono frutto di bivaccamento, ma di rifiuti domestici quindi è per questo che vanno tolti tutti.

    • I gruppetti "padri" dei lasciti di bottiglie e lattine di birra li ho visti più volte, quindi a differenza di lei, parlo con cognizione; mentre chi abbandona rifiuti domestici lo fa indipendentemente dalla presenza di bidoncini; almeno non vengono gettati ovunque, come già successo anche nel piazzale! Tenuto conto del suo irritante, continuo tentativo di opinare senza cognizione, la chiudiamo definitivamente qui.

      • Per gli sporcaccioni non c’è soluzione. 

  • Sandro in effetti Alea uno sbagliato lo ha fatto, quando ha tolto i bidoni stradali, doveva rimuovere anche i cestini e per chi ha piccole attività dove i propri clienti sporcano, devono avere i propri bidoncini esternamente. I CESTINI VANNO TOLTI TUTTI.

    • Sono d'accordo per i cestini "personali" davanti alle piccole attività se Lei intende per tali i punti di ristoro. Ma togliere i cestini (destinati a conferimenti "spiccioli" come potrebbe esser un fazzolettino usato o deiezioni di cani) credendo così di arginare l'abbandono dei rifiuti, mi pare un'utopia.

      • Un’utopia, era anche togliere i cassonetti stradali, ma come vediamo sono stati tolti.

        • Utopia è credere anche solo di arginare l'abbandono dei rifiuti togliendo i cestini e i fatti lo confermano. I cassonetti da 1200 litri sono stati tolti perché la qualità deo conferito era notoriamente scarsa, ovvero mischiata, indi non riciclabile: Direttiva europea 2008/98/CE e successive modifiche / integrazioni.

  • Alea è cosciente che quando rimuove dei cestini dalla strada (come ha fatto ad esempio all'inizio del medesimo piazzale) non serve assolutamente a nulla a contrastare gli ignoranti che li abbandonano??? Infatti la vanno a gettare un po' più il là, oppure per terra.

    • Magari se pensi che i cestini siano pochi, puoi sempre fare richiesta al comune, di metterne uno vicino alla porta di casa tua.☺️ 

      • Gigetto spiritoso, davanti a casa mia già pulisco, dal cumulo di mozziconi di sigaretta (di chi svuota il posacenere dell'auto) a chi lascia il sacchettino con le deiezioni del proprio botolo. P.s. "Comune" inteso come città, va scritto con la maiuscola, caro Gigetto.

        • Ok se la cosa ti fa più piacere te la ripeto correttamente. Magari se pensi che i cestini siano pochi, puoi sempre fare richiesta al Comune, di metterne uno vicino alla porta di casa tua, così non devi più raccogliere i mozziconi di sigarette e le deiezioni del proprio ( botolo ).

Segnalazioni popolari

Torna su
ForlìToday è in caricamento