rotate-mobile
social Civitella di Romagna

Una 'bomba' di tartufo bianco sorprende due cercatori esperti: "Non ne avevamo mai trovata una così grossa"

Il tartufaio non si sbilancia troppo sul punto esatto dove è stato trovato : “Sono i segreti del mestiere”, sorride

Un tartufo bianco del peso di oltre 780 grammi quest’anno è una rarità: lo hanno trovato i tartufai di Civitella Angelo Ricci e Fabrizio Bacci, nella zona ai confini tra la Vallata del Bidente e quella del Rabbi. Un evento eccezionale anche per due esperti come loro, dato che in questo 2022 di tartufi se ne trovano pochissimi. 

“Con un anno come questo, condizionato dalla siccità, non avremmo mai pensato di trovare una “bomba” di questa dimensione - afferma soddisfatto Ricci -. Sono più di 40 anni che andiamo a tartufo e non avevamo mai trovato nulla del genere, parliamo di quasi 8 etti”. 

Ricci e Bacci erano alla ricerca del prezioso oro bianco della gastronomia con due cani femmine, un lagotto ed un bracco, quando sul calare della sera è arrivata la sorpresa. “Non è stato facile estrarlo, perchè c'erano parecchie radici e in quella fase lo abbiamo spezzato in due parti, una da 514,7 e l'altra da 267,5 grammi”. Peso complessivo ufficiale: 782,2 grammi. Ma Ricci non si sbilancia troppo sul punto esatto dove è stato trovato il grosso tartufo: “Sono i segreti del mestiere”, sorride.

I prezzi? Normalmente partono da 180 euro all’etto quelli piccoli come noccioline, per arrivare sui 400-500 all’etto la pezzatura grande; il tartufo nero invece costa dai 400 agli 800 euro al chilo. Tuttavia, aggiunge Ricci, "un pezzo unico può avere un valore maggiore. Sicuramente oltre i 5mila euro". Chi se lo aggiudicherà questo pregiato esemplare? Saranno sicuramente numerosi i ristoratori pronti a contenderselo. 

tartufo bianco 780 g

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una 'bomba' di tartufo bianco sorprende due cercatori esperti: "Non ne avevamo mai trovata una così grossa"

ForlìToday è in caricamento