Il Forlivese si conferma terra di ottimi vini: premiate cinque cantine del territorio

Il Forlivese si conferma terra di ottimi vini e conquista le "quattro viti" assegnate dall'Ais

In tutto sono 14 le cantine della Romagna che hanno ottenuto le “quattro viti”, il massimo punteggio attribuito dai sommelier Ais (Associazione italiana sommelier) nella guida nazionale Vitae 2021. Una in più rispetto allo scorso anno a testimonianza di una asticella dell’eccellenza che si alza sempre di più in tutte le latitudini, da Imola al riminese. Nella zona di Forlì sono cinque le realtà premiate. Ma al di là dei numeri è la tipologia dei vini premiati a lasciare il segno.

Se la Romagna si conferma terra di rossi con il Sangiovese nella versione Superiore e Riserva (7 vini top), la novità è il consolidamento della Albana di Romagna, il vitigno bianco autoctono per eccellenza della nostra terra, che si porta a casa una cinquina nella versione secco (3) e passito (2). E a riprova di una rinascita degli autoctoni, ecco anche un “Centesimino”, risultato impensabile fino a qualche anno fa. Chiude il panorama un vitigno internazionale, il Cabernet, l’unico premiato del gruppo. Complessivamente sono 78 le aziende della Romagna presenti in guida per un totale di 369 vini degustati, Coordinatore della guida Vitae per la Romagna è Vitaliano Marchi, sommelier di Ais Romagna.

Tornando alle "quattro viti", nel Forlivese il Sangiovese batte l'Albana 4 a 1. Le cantine premiate rientrano nei Comuni di Forlì, Predappio e Bertinoro. Questi i vini e le rispettive cantine del nostro territorio che hanno ottenuto le “quattro viti”: 

  • Romagna Albana Passito Bissoni 2016 - Raffaella Bissoni (Bertinoro)
  • Romagna Sangiovese Bertinoro Ombroso Riserva 2017 - Giovanna Madonia (Bertinoro)
  • Romagna Sangiovese Predappio Di Predappio Vigna Del Generale Selezione Cxxx Riserva 2015 - Fattoria Nicolucci (Predappio)
  • Romagna Sangiovese Predappio Le Lucciole Riserva 2017 - Chiara Condello (Predappio)
  • Romagna Sangiovese Superiore Pruno Riserva 2016 - Drei Donà Tenuta La Palazza (Forlì).

La Guida Vitae assegna anche altre due tipologie di riconoscimenti: Coup de Coer (i vini emozionali) e il rapporto qualità/prezzo. Anche in questo caso le cantine della nostra provincia si sono distinte. Premio Coup de Coer al Ronco dei Ciliegi 2015 di Castelluccio (Modigliana) e al Romagna Sangiovese Predappio Il Sangiovese 2019 di Noelia Ricci. Per il rapporto qualità/prezzo sono invece stati premiati: Romagna Sangiovese Predappio Ravaldo 2018 di Stefano Berti, Romagna Albana Secco I Croppi 2019 di Celli (Bertinoro) e Terra! 2019 di Villa Papiano (Modigliana).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Chiude supermercato in corso della Repubblica, ma non si spegne la vetrina e restano i servizi ai residenti

  • Violento schianto frontale sul rettilineo: grave una donna, soccorsa con l'elicottero

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • La sciagura del ciclista ucciso, "Era generoso e scherzoso". L'automobilista indagata per omicidio stradale

  • La rabbia del titolare del ristorante: "Lo Stato mi nega il ristoro, io riapro"

Torna su
ForlìToday è in caricamento