Lunedì, 2 Agosto 2021
Sport

MotoGp, Dovizioso sbaglia clamorosamente: trionfa Lorenzo. Marquez e Rossi sul podio

Sulla pista che nel 2017 lo vide splendido vincitore, il forlivese ha commesso il secondo grave errore della stagione, finendo sulla ghiaia mentre occupava la terza posizione.

Tre zeri in sette gare. Si complica il cammino mondiale di Andrea Dovizioso. Sulla pista che nel 2017 lo vide splendido vincitore, il forlivese ha commesso il secondo grave errore della stagione, finendo sulla ghiaia mentre occupava la terza posizione. Che "DesmoDovi" stia soffrendo lo splendido momento di forma di Jorge Lorenzo? Il maiorchino, dopo aver dominato al Mugello, ha issato anche al Montmelò la bandiera di "Lorenzo's Land", precedendo Marc Marquez (Honda Repsol) e un buon Valentino Rossi (Yamaha). Scattato dalla pole position con una partenza poco felice, il numero 99 è entrato in modalità Martillo, costruendo giro dopo giro il margine per tenere a distanza di sicurezza il 93. Marquez ha corso in difesa, riprendendosi con gli interessi i venti punti che Dovizioso aveva guadagnato al Mugello.

Il campione del mondo guida con 115 punti, 27 in più di Rossi, mentre il forlivese è a 49 punti a pari punti con Lorenzo. La gara non ha offerto particolari spunti di interesse. Ci ha provato all'inizio Andrea Iannone ad inserirsi tra i big, ma è stato un lampo durato pochi giri. L'abruzzese è naufragato, mentre interessante è stata la battaglia per la top five, con Cal Crutchlow (Honda Lcr) a precedere Dani Pedrosa (Honda Repsol), Maverick Vinales (Yamaha), Johann Zarco (Yamaha Tech 3) e Danilo Petrucci (Ducati Pramac). Nono Alvaro Bautista davanti a Iannone. Che sia un piccolo particolare, come la modifica al serbatoio, a far volare Lorenzo con la Ducati? Lo spagnolo è in totale simbiosi con la rossa. È chissà che non si sia messo in testa di regalare alla casa di Borgo Panigale il titolo prima di migrare alla Honda. Se in un lato del box si sorride, nell'altro i musi sono lunghi. C'è da recuperare un Dovizioso che mai come quest'anno sta commettendo errori. Il mondiale è lungo e recuperare si può. Serve fiducia. 

“La caduta è stata un mio errore perché stavo forzando molto, per cercare di non farmi staccare da Jorge e Marc - commenta Dovizioso -. Purtroppo in gara c’era meno grip rispetto a al mattino e non riuscivo a guidare nello stesso modo. Non me l’aspettavo, sono arrivato troppo veloce e in frenata sono caduto. Un vero peccato perché anche qui eravamo veloci e potevamo fare tanti punti, ma ora dobbiamo solo guardare avanti perché siamo veloci e, anche se dobbiamo ancora migliorare alcuni aspetti, ci stiamo sempre giocando la vittoria. Penseremo al campionato quando sarà il momento, ma per adesso pensiamo solo a vincere delle gare".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MotoGp, Dovizioso sbaglia clamorosamente: trionfa Lorenzo. Marquez e Rossi sul podio

ForlìToday è in caricamento