Una tripla nel finale condanna l'Unieuro: Rieti si prende Gara 1

La bomba allo scadere di Jackson è una punizione troppo severa ed un boccone sicuramente difficile da digerire: i ragazzi avrebbero meritato certamente di giocarsela almeno all’extratime

Arriva una sconfitta nel primo match di playoff per l’Unieuro. Di fronte ad un avversario di maggiore livello tecnico i biancorossi se la sono giocata fino all’ultimo, riuscendo a riportare in parità un match che i padroni di casa sembrava potessero portarsi a casa con più tranquillità. La bomba allo scadere di Jackson è una punizione troppo severa ed un boccone sicuramente difficile da digerire: i ragazzi avrebbero meritato certamente di giocarsela almeno all’extratime. Il secondo match si svolgerà martedì alle 21, sempre al PalaSojourner di Rieti.

La partita

Sblocca il primo match dei playoff Vildera, a cui risponde prontamente Pierpaolo Marini. Arriva la tripla dell’ex biancorosso Jones, Giachetti accorcia le distanze: 5-4 dopo 1:42. Dopo circa tre minuti di errori e falli commessi, a 4:14 Giachetti insacca il primo tiro da 3 dell’Unieuro, valido per il momentaneo 5-7. Tomasini, Donzelli e Vildera precedono la seconda bomba degli ospiti, ancora una volta dalle mani del classe ‘83, che trova il canestro subito dopo dall’interno dell’area: 9-14 a 7:09. Tomasini è un cecchino e realizza infatti i primi due liberi dell’incontro, poi Toscano trova i suoi primi due punti dell’incontro che permettono ai padroni di casa di portarsi a -1 a 8:41. Giachetti è una furia: chiude il primo quarto portando all’Unieuro ben cinque punti consecutivi, 14 in totale per lui (migliore in campo). Appena prima del fischio, Toscano diminuisce il vantaggio romagnolo: 15-19 dopo i primi 10’.

Il secondo quarto viene sbloccato da Bonacini, Rieti risponde pescando il jolly dalla distanza con Jackson. Botta e risposta Vildera-Marini, 20-23 dopo 2:58. A 4:16, dopo che nessuna delle due squadre è riuscita a trovare fortuna dalla distanza, Marini realizza due tiri liberi. Subito dopo però Carenza centra il canestro dalla distanza: 23-25 a metà secondo quarto. Il pareggio arriva a 5:47, Jackson costringe quindi Nicola a chiamare il primo timeout del match. Giachetti riporta a +2 l’Unieuro, ma Carenza realizza un altro tiro da fuori: 28-27, poi ne realizza uno da dentro l’area (venendo preceduto da DiLiegro): 30-29 a 7:34. I due liberi messi dentro da Casini porta Nicola alla richiesta del secondo timeout, con un minuto e dodici ancora da giocare. Nulla accade però negli ultimi 82 secondi: a metà partita, il parziale è di 32-29 in favore di Rieti.

Dopo 34’’ di terzo tempo, Kenny Lawson trova il pareggio: 32 pari. Poco dopo lo statunitense trova il bis, per il 32-34. Vildera ha i due liberi del pareggio, ma ne sbaglia uno: a 2.29 si fa perdonare schiacciando e riportando quindi avanti Rieti. Ancora Vildera, scatenato: 37-34 a 2:55. La bomba di Marini precede quella di Toscano, poi Lawson schiaccia riportando i biancorossi a -1 (40-39). Altra tripla di Toscano a 4:32 per il 43-39. A 6:11 il coach dell’Unieuro decide di interrompere la gara visto il momentaneo 47-43, i biancorossi non possono perdere lucidità in questa delicata fase dell’incontro. A 7:42 Carenza fissa il 49-46 dopo la tripla di Marini. Ancora Carenza da fuori area mette dentro un’importante tripla: 52-56. Prima della fine del terzo quarto, Jones realizza due tiri liberi: 54-46, il match comincia a prendere direzione.

L’ultima fase del primo match si apre con un break ospite grazie a Bonacini e DiLiegro, che portano a 50 Forlì: subito dopo Nicola chiama timeout. Alla ripresa del gioco, Marini da fuori rimette in partita l’Unieuro: 54-53 a 2:18. Jackson realizza tre volte dai 6.25, riportando 4 lunghezze di vantaggio ai padroni di casa (57-53). Il break di 6 grazie ai tre centri di DiLiegro e Giachetti porta il 59 pari, poi Vildera riporta avanti i suoi: match ancora apertissimo. Botta e risposta Toscano-Giachetti, poi a 7:20 De Laurentiis trova il 63-63: altro timeout chiesto da Nicola. Doppio libero di Jones, poi Giachetti: permane la parità (65-65 a 7:57).

Jones continua a non sbagliare dalla lunetta, un altro timeout chiamato da Nicola: 67-65, rimane 1:17 da giocare. Marini ha i due liberi del pareggio, ma ne mette dentro soltanto uno. Jackson è invece impeccabile e porta sul 69-66 Rieti. Prima degli ultimi 19’’, Nicola chiama l’ennesimo timeout. Giachetti subisce fallo ed è cecchino, porta a -1 l’Unieuro. Si va avanti di liberi: due su due per Jones, poi Giachetti ne realizza tre consecutivi ristabilendo la parità a 6’’ dalla fine: Rieti chiama il timeout, entrambe le squadre sono a quota 71. Allo scadere però Jackson pesca il jolly dalla distanza: 74-71 è il punteggio finale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tabellino

Zeus Energy Rieti - Unieuro Forlì 74-71 (15-19, 32-29, 54-46)
ZEUS ENERGY RIETI: Mammoli, Berrettoni, Jackson 19, Tomasini 4, Casini 4, Toscano 10, Vildera 15, Conti, Jones 9, Carenza 13, Nikolic, Bonacini. All. Rossi. 
UNIEURO FORLI: DiLiegro 8, Giachetti 30, Marini 16, Donzelli 2, Bonacini 4, Dilas, Signorini, Flan, Lawson 9, De Laurentiis 2. All. Nicola. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Sarà un maxi-supermercato, secondo solo all'iper": i commercianti chiedono di bocciare il progetto

  • Mentre lavora il giardino di casa la terra restituisce bombe a mano e proiettili: strada chiusa a pochi passi dal centro

  • Centauro esce di strada: la moto vola nella scarpata, interviene l'elicottero

  • Covid-19, un'altra vittima a Forlì. Nessun contagiato nelle ultime ore e altri 9 guariti

  • Covid-19, muore un 81enne di Forlimpopoli. E' la 105esima vittima nel Forlivese

  • Il bonus per le bici svuota i magazzini, finalmente un sorriso per una categoria: "Rientriamo delle perdite"

Torna su
ForlìToday è in caricamento