rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Sport

La raccolta rifiuti diventa una caccia a premi ed una lezione per tutti: Aics porta a Forlì la "Rifiuthlon"

Aics Forlì-Cesena porta in città la "Rifiuthlon", gara di raccolta rifiuti per grandi e piccini e con la quale l’Associazione italiana cultura sport attraversa l’Italia da oltre 10 anni

A caccia di rifiuti, anche i più piccoli e spesso più dannosi – dai mozziconi di sigarette ai tappi di bottiglia -, per insegnare ai bambini che per fare il bene dell’ambiente e di tutti basta solo educazione e maggior rispetto per gli altri e la natura. Con questo obiettivo Aics Forlì-Cesena porta in città la "Rifiuthlon", gara di raccolta rifiuti per grandi e piccini e con la quale l’Associazione italiana cultura sport attraversa l’Italia da oltre 10 anni. Si tratta di una piccola caccia a premi che, spesso affiancata ad eventi sportivi o portata nelle scuole come laboratorio educativo, corona come vincitori i piccoli che raccolgono più rifiuti, o che ne radunano di davvero particolari e curiosi, o che semplicemente dimostrano di avere imparato la “lezione”. Ad ogni modo, una medaglia c’è per tutti. 

Doppio appuntamento a Forlì con la “Rifiuthlon”, la mattina di sabato 15 maggio nel giardino della scuola primaria “Matteotti” IC7, e la mattina del 22 maggio nell’area verde della scuola primaria “Peroni” a Vecchiazzano: due appuntamenti ai quali sono invitati a partecipare insegnanti e studenti ma anche i volontari di Aics. Tra loro, le Guardie ittiche volontarie Aics di Forlì che assieme allo staff di Aics Forlì Cesena e agli operatori della commissione nazionale ambiente di AiCS organizzano la doppia Rifiuthlon.  Il ritrovo, il 15 e il 22 maggio, sarà quindi nei giardini dei due plessi dove ai partecipanti saranno consegnati sacchetti, guanti e pinze per la raccolta rifiuti. Ogni bimbo indosserà la casacca da “cacciatore” di rifiuti e si partirà quindi per la passeggiata ecologica: al termine della “caccia”, i rifiuti saranno tutti raccolti nei sacchi pronti per lo smaltimento all’isola ecologica. Chi avrà quindi trovato più rifiuti o chi avrà scovato il rifiuto più curioso sarà premiato con un eco-premio, ma tutti riceveranno la medaglia dei “Numeri Uno”. 

"La lezione che ci dà la Rifiuthlon è molto chiara - commenta la presidente di Aics Forlì-Cesena, Catia Gambadori -: ognuno di noi può fare la differenza, o raccogliendo un piccolo rifiuto da terra, o imparando che nulla va gettato in natura ma opportunamente smaltito evitando sprechi e maleducazione. I piccoli sono il nostro futuro, è da loro che inizia l’educazione al rispetto ambientale e farlo giocando e all’aria aperta combacia esattamente con l’impegno alla promozione sportiva che Aics si dà sul territorio da mezzo secolo. Nel 2021, AiCS celebra a Forlì i suoi 50 anni di vita: farlo riportando i bambini all’aria aperta è un vero privilegio e il modo migliore per festeggiare". 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La raccolta rifiuti diventa una caccia a premi ed una lezione per tutti: Aics porta a Forlì la "Rifiuthlon"

ForlìToday è in caricamento