menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aics Basket Forlì, conferme importanti per l'Under 19

Conferme importanti per la formazione Under 19 dell'Aics Basket Forlì. Coach Luca Chiadini, allenatore anche della prima squadra, è contento del lavoro svolto fino ad ora.

Conferme importanti per la formazione Under 19 dell'Aics Basket Forlì. Coach Luca Chiadini, allenatore anche della prima squadra, è contento del lavoro svolto fino ad ora. Due vittorie in sette incontri sono un bottino importante, vista anche la differenza di età tra la sua compagine e le avversarie. L'ultimo successo è arrivato in casa contro Cavriago: 92-63 il risultato finale. Ed è proprio coach Chiadini a parlare del momento brillante che sta passando la propria formazione, sia sul campo che durante la settimana in allenamento. "Il lavoro sta andando molto bene. E' la prima volta che i ragazzi fanno esperienza nel campionato Elite - racconta il coach - e i nostri giocatori sono più giovani di uno o addirittura due anni rispetto agli avversari". Un lavoro costante, quello di Chiadini, che sta portando il coach a raccogliere frutti importanti.

"La squadra è il frutto della fusione tra due gruppi diversi - spiega - e più che l'amalgama, e per questa ci vuole comunque tempo, sono contento della crescita dei singoli". Qualche esempio? "Sicuramente Guaglione, una guardia diventata play; ha 17 anni e gioca 20 minuti a partita in prima squadra. Poi c'è Raffoni, un giocatore dalle grandi potenzialità se farà un certo lavoro, senza dimenticare i vari Ghetti e Fantuzzi".  Il torneo procede discretamente. "Sapevamo che a livello di risultati sarebbe stata difficile. Gli avversari più ostici? Sicuramente Ravenna". Oltre ai già citati Guaglione e Raffoni, ci sono altri giocatori di belle speranze pronti ad affacciarsi e ad affermarsi in prima squadra. "Fantuzzi è impiegato con una certa continuità - prosegue -, il già citato Raffoni sta giocando minuti buoni. Vediamo se col tempo altri potranno essere inseriti. Questi giocatori sono scoperte importanti - conclude Chiadini - e se dovessimo chiudere la stagione con queste conferme e inserendo altri atleti sarà una vittoria".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Troppo stress nel lavorare da casa: il burnout da smart working

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento