menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Al Morgagni arriva il Fiorenzuola, mister Paci: "Dobbiamo portarla a casa a tutti i costi"

Al pari del Forlì, anche gli emiliani non stanno attraversando un momento felice

"Dobbiamo portarla a casa a tutti i costi". Mister Massimo Paci chiede i tre punti contro la seconda forza del campionato, il Fiorenzuola. Al pari del Forlì, anche gli emiliani non stanno attraversando un momento felice. I piacentini sono reduci dalla sconfitta casalinga contro la Calvina Sport e dal 2-1 subìto in casa della Vigor Carpaneto. Prima del break senza punti tre vittorie a spese di Alfonsine, Sammaurese e Ciliverghe. Lontano da casa il Fiorenzuola ha sino ad ora incassato cinque vittorie e quattro pareggi, mentre sono solo tre le sconfitte subìte.

All'andata i biancorossi persero di misura. Paci vuole risposte dai suoi: "Mi aspetto che i ragazzi facciano una bella partita e che abbiano più voglia di vincere del Fiorenzuola. Dobbiamo guardare la nostra strada, guardare il nostro percorso e in mezzo alle difficoltà portare a casa le partite. Nel girone di andata siamo andati forte per 9/10 match e come ci siamo rilassati abbiamo pagato. Ora penso che i ragazzi abbiano capito che devono tornare ad andare forte. Per vincere ci devono mettere fame e fuoco, perché è solo quello che può spingerli e fare la differenza".

"Stiamo lavorando per risolvere la situazione - prosegue il mister -. Ci manca il risultato e domenica dobbiamo portarla a casa a tutti i costi. Scenderemo in campo per giocarcela". Sul momento "no" degli avversari: "Cambia poco che il Fiorenzuola arrivi da due sconfitte, avranno comunque tanta voglia di tirarsi su". Sullo schema da adottare, Paci ha esternato così il suo pensiero: "Giocare con un attacco più affollato può darci qualcosa in più per cercare di fare goal,ma  noi abbiamo un’identità precisa: far giocare male gli altri e colpire al momento giusto. Mancano quei goal che ci farebbero stare tranquilli".

Sulla formazione: "Chi gioca deve guadagnarsi il posto e lavorare per mantenerlo. Non abbiamo titolari; c'è un equilibrio molto sottile perché c'è bisogno di tornare alla vittoria". Il Forlì più che ai playoff deve guardarsi alle spalle e non rischiare di finire nel gruppo dei playout:"Questa settimana ho notato un’aria serena. I ragazzi si sono riuniti senza di me per cercare di fare quadrato e uscire da questo momento più compatti. Non ho percepito nervosismo, anzi sono felice perchè è segno di maturità e consapevolezza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Fitness

Rassodare il seno: gli esercizi push up da fare a casa

Casa

Come eliminare l'odore di fumo in casa: ecco i consigli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento