Sport

Al via la stagione dei Baskers: "In serie C Silver con merito, playoff alla portata"

Quello di lunedì sera è stato un importante momento conviviale per ritrovarsi insieme dopo tanti mesi d'inattività

"Iniziamo a lavorare al meglio per essere pronti ai nastri di partenza". Coach Alessio Agnoletti, alla seconda stagione con i Baskers Forlimpopoli, ha partecipato lunedì sera alla cena d'apertura stagione sportiva 2020/2021 dei galletti, pronti ai blocchi di partenza per la prima esperienza in C Silver. Martedì sera è in programma il primo allenamento al PalaPicci di Forlimpopoli, nel pieno rispetto del vigente protocollo e rigorosamente a porte chiuse.

Quello di lunedì sera è stato un importante momento conviviale per ritrovarsi insieme dopo tanti mesi d'inattività e nel contempo avviare l'inserimento dei tanti volti nuovi, a cominciare dal roster (Foiera, Nucci, Nervegna, Gaspari e Bessan) per proseguire con lo staff tecnico (Tumedei nuovo preparatore fisico e Toschi fisioterapista). Tutto sotto lo sguardo vigile del presidente Gardelli, che nel discorso d'apertura ha tenuto a sottolineare aspetti importanti nel coinvolgimento del gruppo e degli sponsor.

"Ritrovarsi dopo tanto tempo fa sempre piacere - afferma Agnoletti -. Un misto di rabbia e delusione in questi mesi hanno accompagnato questi mesi d'inattività, ma la voglia di ritornare in campo, a fare quello che più amiamo, l'ha sempre fatta da padrone". Nella stagione 2019-2020, interrotto dall'emergenza sanitaria da covid-19, i Baskers hanno vinto ben 23 gare fra campionato e coppa: "Solo i noti eventi ci hanno negato, strozzato in gola, una gioia che avremmo voluto festeggiare sul campo, come avvenuto nella finale di CastelGuelfo. Iniziamo a lavorare al meglio per essere pronti ai nastri di partenza, lo scorso non sarà ricordato come un campionato vinto sugli annali, ma tutti crediamo di esserci meritati il salto di categoria".

Per questa stagione il ritorno in palestra appare quanto meno difficoltoso: "Noi che viviamo per questo sport non è facile lavorare nelle condizioni attuali, ove per esempio lo spogliatoio - da sempre luogo sacro nella gestione del gruppo - ci è attualmente vietato - afferma Agnoletti -. La speranza di tutti è quella che nell'immediato futuro qualcosa possa cambiare, anche perché vorrà dire che le condizioni generali miglioreranno. Con l'avvento del nuovo preparatore fisico lavoreremo sulla riatletizzazione e prevenzione degli infortuni, senza fretta alcuna".

L’entusiasmo non manca: "I risultati passano dallo stare bene insieme. I nostri traguardi dovranno essere quelli di giocarcela alla pari con tutte le dirette concorrenti ed ambire, lottando col coltello fra i denti, alle posizioni di vertice. I play off possono essere alla nostra portata, direi che la società ha fatto sforzi encomiabili per allestire un gruppo estremamente competitivo". Sogni nel cassetto? "Come giusto che sia sono sempre tanti. Intanto vediamo di essere all'altezza delle nostre ambizioni, chissà. Sognare non costa nulla, proviamo a stare lassù, a giocarcela con le migliori".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via la stagione dei Baskers: "In serie C Silver con merito, playoff alla portata"

ForlìToday è in caricamento