Martedì, 18 Maggio 2021
Sport

Basket, alleanza Baskérs-Ca'Ossi: "Vogliamo creare un settore giovanile per Forlimpopoli"

"Ca’Ossi ha la struttura per appoggiare i Baskérs e creare un settore giovanile per Forlimpopoli, questo è l’obiettivo principale"

"Creare un settore giovanile per i ragazzi di Forlimpopoli". E' l’obiettivo concordato in comune dalle società A.s.d. Baskérs Forlimpopoli e Ca’ Ossi, dichiarato da Andrea Ruscelli, responsabile del team del settore giovanile assieme a Christofer Gardelli, presidente dei Baskérs. "La società è nata nel 2013 con l’obiettivo di sviluppare quella che era la pallacanestro a Forlimpopoli per i giovani che non avevano trovato spazio nell’ambiente - spiega Gardelli -. Con gli anni siamo riusciti a crescere, arrivando fino alla Serie D. Volevano farci un nome all’interno di Forlimpopoli ed eliminare il dualismo tra due società facendo qualcosa di concreto insieme: quest’anno non ci siamo riusciti, vedremo per l’anno che viene".

Il presidente racconta poi la cavalcata partita nel 2013: "L’anno 2013 ha visto nascere la squadra. Nel 2015-16 abbiamo vinto la prima divisione nel campo di Riccione non da favoriti; ci siamo rimboccati le maniche per fondare una squadra di Promozione con l’obiettivo salvezza, terminando però il campionato al quinto posto. Puntavamo quindi a vincere almeno una gara ai playoff, ma un miracolo sportivo ci ha portato ad essere i vincitori davanti ad 800 persone che facevano il tifo per noi. Al primo anno di Serie D ci siamo salvati con non poca fatica, quest’anno vorremmo fare il salto di qualità per arrivare alla C Silver. Abbiamo fatto qualche innesto importante dalle categorie inferiori: l’acquisto più importante è Luigi Totaro. Abbiamo scelto di dare spazio ai giovani grazie alla collaborazione con Ca’ Ossi”.

Il vice presidente del Ca'Ossi approfondisce alcune fasi del programma stagionale: "Non posso che congratularmi coi Baskérs per il loro progetto perché è nato con tanta passione. Mi congratulo con Gardelli anche perché il loro è un percorso di crescita, ambizioso che col tempo sono stati capaci di consolidare e rafforzare. Ca’Ossi ha la struttura per appoggiare i Baskérs e creare un settore giovanile per Forlimpopoli, questo è l’obiettivo principale".

"Come forlimpopolese mi auguro che ci sia un progetto condiviso, e se questo non è possibile almeno un programma che sia sufficientemente equilibrato da poter garantire la sopravvivenza della due realtà. Come primo anno abbiamo due allenamenti a settimana da un’ora e mezza circa l’uno - conclude -. La prima squadra affidata a Baskérs è l’under 15 Eccellenza, composta per la maggior parte da ragazzi di Forlimpopoli. Avvieremo una serie di attività dedite al reclutamento, a partire dal baby basket (attività di assistenza alle famiglie che nel sabato mattina vorranno lasciare i loro ragazzi all’interno di un sistema sportivo-sociale di qualità). Proporremo alla scuola un programma e speriamo che aderisca, lasciandoci lo spazio che meritiamo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, alleanza Baskérs-Ca'Ossi: "Vogliamo creare un settore giovanile per Forlimpopoli"

ForlìToday è in caricamento