Europei Under 21, dopo la vittoria contro l'Inghiterra la Francia apre le porte del Morgagni

Nonostante la giornata lavorativa, decine e decine di curiosi si sono dati appuntamento in tribuna centrale per seguire l'allenamento dei transalpini

All'indomani della vittoria maturata in rimonta negli ultimi minuti ai danni dell'Inghilterra, la Francia mercoledì mattina è tornata ad allenarsi al Tullo Morgagni, questa volta a porte aperte. Nonostante la giornata lavorativa, decine e decine di curiosi si sono dati appuntamento in tribuna centrale per seguire l'allenamento dei transalpini agli ordini di mister Sylvain Ripoll, Presente anche la stella Dembele. Martedì non sono mancate le emozioni al Manuzzi, che ha messo l'abito da gala per la prima sfida del Gruppo C della fase a girone degli Europei Under 21 con Romania e Croazia: tre gol ma anche un rosso, due rigori sbagliati dalla Francia e tante giocate che hanno esaltato gli oltre 11mila sugli spalti. La Francia ha vinto in rimonta con un gol al 95esimo che ha beffato gli inglesi di Aidy Boothroyd.

La cronaca della partita

La prima emozione al 13esimo con l'Inghilterra a un passo dal vantaggio. Cross dalla destra di Sessegnon, la palla viene deviata da un difensore transalpino e va a sbattere sul palo. Trema il portiere francese Bernardoni. Al 16esimo ancora gli inglesi vicinissimi al gol, cross dalla sinistra con Solanke in spaccata che manca il bersaglio grosso di pochissimo. Al 23esimo clamorosa ingenuità di un difensore inglese che colpisce il pallone con un braccio in piena area. E' calcio di rigore per la Francia, sul pallone va Dembele che sciupa tutto, Henderson intuisce la traiettoria e respinge il pallone. Dagli spalti il pubblico cesenate sembra aver preso in simpatia la nazionale inglese, i cori sono per la squadra di Boothroyd. Ma non manca il classico "Chi non salta è bolognese". Al 29esimo scorribanda sulla destra di Gray sulla destra, l'ala inglese spreca tutto a tu per tu con il portiere francese, il suo tiro finisce a lato. Al 34esimo si rinnova il duello tra Dembele e Henderson, il portiere inglese sbarra ancora la strada all'attaccante del Barcellona, che non appare per nulla in serata. Va in archivio un bel primo tempo dove non sono mancate le emozioni, sono mancati solo i gol, con il pubblico del Manuzzi che ha sottolineato le giocate dei talenti in campo. Tanta Inghilterra e Francia spesso in difficoltà salvata dal portiere Bernardoni.

La ripresa riparte con gli stessi ritmi alti del primo tempo, sul prato bagnato per espressa richiesta delle due squadre. Al 53esimo l'Inghilterra passa meritatamente in vantaggio: Foden sterza al limite dell'area e fa partire un vero e proprio colpo da biliardo che si infila all'angolino, battendo il portiere francese. Una perla del numero 10 inglese che in patria veste la maglia del Manchester City. Si scalda anche il pubblico del Manuzzi, che ha fame di grande calcio. Al 58esimo annullato per fuorigioco il 2-0 degli inglesi, urlo strozzato in gola per Solanke. Al 61esimo un altro rigore per la Francia, Bamba è letteralmente falciato in area da Choudhury, che viene anche espulso. Stavolta va sul pallone Aouar, ma il suo tiro finisce sul palo. Sembra una maledizione per i transalpini che sbagliano due rigori. Con un uomo in più la Francia prova ad assediare gli avversari che si difendono con ordine e provano a pungere in contropiede. All'80esimo gran sinistro di Ikone, ma ancora Henderson si conferma in serata di grazia. All'88esimo però arriva il pareggio della Francia, ancora Ikone con un sinistro rabbioso riesce a sfondare il muro inglese. Al 95esimo la beffa per gli inglesi. Dagli sviluppi di un  calcio d’angolo tacco di Mateta che grazie ad una goffa deviazione di Wan-Bissaka regala la vittoria al fotofinish alla Francia.

Guarda lo sport live e on-demand su DAZN
Comincia il tuo mese GRATIS!

Potrebbe interessarti

  • Cattivi odori addio: ecco come pulire i bidoni della spazzatura

  • Proteggi la tua casa dai ladri: 9 consigli da applicare prima di andare in vacanza

  • Micosi sulle unghie dei piedi: 5 rimedi naturali

I più letti della settimana

  • Va alla scoperta delle bellezze rurali, un infarto lo uccide: la vittima è un volto noto di Forlì

  • Con il rombo orgoglioso delle Harley, l'ultimo saluto a Filippo Corvini: "Vivete come lui, col sorriso sul volto"

  • "Una presenza della nostra comunità": Castrocaro piange la giovane Giulia

  • Il dramma di Castrocaro, l'appello della madre: "Chi ha informazioni mi contatti"

  • Vite spezzate nel terribile schianto, comunità romena in lutto: parte la raccolta fondi per i funerali

  • Ha combattuto per anni contro un tumore: si è spento il cuore generoso del pizzaiolo Giovanni Fasciano

Torna su
ForlìToday è in caricamento