rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
Nuoto

Giovane nuotatore ucraino fugge dalla guerra e trova rifugio in Romagna: in vasca è già medaglia d'oro

Tesseratosi da circa un mese e mezzo con la società sportiva Rari Nantes Romagna (punto di riferimento del territorio forlivese e cesenate per il nuoto, la pallanuoto e il sincro), ha conquistato da poco il suo primo oro italiano

E' riuscito a fuggire dalle bombe di Vladimir Putin. Konstiantyn Dziuba, 12 anni di nazionalità ucraina, ha trovato la serenità a Forlì, continuando a coltivare la sua passione per il nuoto. E' la storia ha un lieto fine: tesseratosi da circa un mese e mezzo con la società sportiva Rari Nantes Romagna (punto di riferimento del territorio forlivese e cesenate per il nuoto, la pallanuoto e il sincro), ha conquistato da poco il suo primo oro italiano nella gara dei 50 stile libero, nella manifestazione “Trofeo Primo Maggio”, valevole per la qualifica al campionato regionale Uisp.

Rari Nantes Romagna, comunica, "è fiera di ospitare questa giovane promessa ucraina del nuoto: lo staff tecnico è consapevole di svolgere un servizio non solo sportivo, ma anche di accoglienza e promozione umana, perché questo ragazzo non abbia solo salva la sua vita, minacciata dalla guerra in corso, ma abbia anche la possibilità di continuare ad inseguire i suoi sogni di atleta. Fondamentali, per l’accoglienza del giovane Konstiantyn, sono stati il contributo economico dell’Aics (Associazione Italiana Cultura Sport) e il supporto del CSI (Comitato Sportivo Italiano), che sostengono l’attività di Rari Nantes Romagna in questa nobile e delicata circostanza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane nuotatore ucraino fugge dalla guerra e trova rifugio in Romagna: in vasca è già medaglia d'oro

ForlìToday è in caricamento