Sabato, 20 Luglio 2024
Automobilismo / Meldola

Automobilismo, Fia Cross Country: splendida prestazione per Andrea Succi e Massimo Salvatore alla Baja Espana

Al via tutte le case ufficiali della Dakar 2024: c'era anche Nasser Al-Attiyah (Toyota Gazoo Racing) con tre vittorie consecutive nella Baja Espana Aragón

C'erano anche Andrea Succi e Massimo Salvatore alla 39esima edizione della Baja Espana Aragon, valevole per il Fia Cross Country World Cup e il Fim World Cup. Alla sua decima edizione consecutiva a Teruel e durante i due giorni di gara (venerdì e sabato), tutte le 271 squadre che hanno preso parte alla competizione hanno affrontato gli oltre 500 chilometri cronometrati di un evento tra i più spettacolari degli ultimi anni. Al via tutte le case ufficiali della Dakar 2024. Ai nastri di partenza c'era anche Nasser Al-Attiyah (Toyota Gazoo Racing) con tre vittorie consecutive nella Baja Espana Aragón: il qatariota è arrivato da leader della Coppa del Mondo dopo le prime tre gare della stagione, che si sono concluse con due vittorie in Arabia Saudita e Qatar ed un secondo posto in Italia.

Tra i big in gara anche l'argentino Juan Cruz Yacopini e il saudita Yazeed Al Rajhi, vincitore dell'ultima Baja Italia. Entrambi con Toyota Hilux Overdrive erano a caccia di punti per tenersi sulla scia di Al-Attiyah. Nani Roma, il pilota con più vittorie ad Aragon, è tornato in questa edizione a capo di un ambizioso progetto con M-Sport con il Ford Ranger T1+. Presenti anche Carlos Sainz, Stephane Peterhansel e Mattias Ekström a formare un team di prima classe per il lancio dell'Audi RS E-Tron in Spagna. Isidre Esteve Repsol Toyota Ral·li Team Laia Sanz Taurus T3 Max, Romain Dumas Toyota Hilux (tre volte vincitore della 24h di Le Mans), sono alcuni degli altri grandi nomi di una Baja España valevole anche per il Campionato Spagnolo Rally Off-Road.

In questo scenario con la presenza di tanti concorrenti e squadre di prestigio di livello mondiale che l’equipaggio del Racing Team Le Fonti a bordo del Mitsubishi Pajero Wrc categoria T1.1 messo a disposizione e assistito in gara dal esperto e professionale R.Team di Renato e Ricky Rickler di Massa Rosa di Lucca. Nel prologo del venerdì di soli 5 chilometri Succi-Salvatore sono partiti cauti, chiudendo 88esimo nella generale e 16esimi del T1.1. Nella prima vera prova speciale sempre del sabato di 179 chilometri sono balzati al 70esimo posto nella generale e 12esimo del T1.1.

Nella seconda tappa del sabato di 171 chilometri Succi-Salvatore hanno portato il Mitsubishi Pajero al settimo posto, presentandosi alla pedana d’arrivo 55esimi assoluti e 11esimi della categoria T1.1. Tanta soddisfazione per l’equipaggio romagnolo per R.Team e Racing Team le Fonti portare a termine una gara così dura e importante con validità Fia, lasciandosi alle spalle una quarantina di equipaggi nell’assoluta non è cosa da poco. 

andrea succi e massimo salvatore a bordo del mitsubishi pajero wrc by r.team sulla pedana d’arrivo della 39^edizione della baja espana aragon gara internazionale valida per il fia cross coutry world cup.-6andrea succi e massimo salvatore a bordo del mitsubishi pajero wrc by r.team sulla pedana d’arrivo della 39^edizione della baja espana aragon gara internazionale valida per il fia cross coutry world cup.-5andrea succi e massimo salvatore a bordo del mitsubishi pajero wrc by r.team sulla pedana d’arrivo della 39^edizione della baja espana aragon gara internazionale valida per il fia cross coutry world cup.-3andrea succi e massimo salvatore a bordo del mitsubishi pajero wrc by r.team sulla pedana d’arrivo della 39^edizione della baja espana aragon gara internazionale valida per il fia cross coutry world cup.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Automobilismo, Fia Cross Country: splendida prestazione per Andrea Succi e Massimo Salvatore alla Baja Espana
ForlìToday è in caricamento