rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Dakar 2022

Dakar 2022, ottava tappa amara per Schiumarini: una perdita d'olio lo ferma dopo 5 chiliometri

Schiumarini e Sinibaldi erano pronti a questa nuova tappa, ma una perdita d’olio importante, e non riparabile in mezzo al deserto, li ha fermati dopo poco

L'ottava tappa della Dakar 2022 di Andrea Schiumarini e Stefano Sinibaldi è durata appena cinque chilometri. La prova di lunedì prevedeva una speciale di 395 chilometri con dune L3, montagne di sabbia che superano i 20 metri di altezza. Schiumarini e Sinibaldi erano pronti a questa nuova tappa, ma una perdita d’olio importante, e non riparabile in mezzo al deserto, li ha fermati dopo poco.

Arrivato il camion assistenza, il team italiano ha fatto rientro al traino al bivacco, dove i meccanici lavoreranno tutta la notte per permettere al Pajero WRC+ di partire martedì per lo stage 9. Il regolamento infatti permette ad un team di poter tornare in gara, con una penalità sul tempo, anche dopo non aver concluso una prova speciale. "Peccato - dichiara Schiumarini - non vedevo l’ora di salire su quelle dune".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dakar 2022, ottava tappa amara per Schiumarini: una perdita d'olio lo ferma dopo 5 chiliometri

ForlìToday è in caricamento