rotate-mobile
Motociclismo

Rovinosa caduta per Andrea Dovizioso con la moto da cross: polso fratturato

L'ex iridato della 125cc si stava allenando al crossodromo "Catini" di Ponzano, in provincia di Fermo, quando è incappato in una rovinosa caduta

Frattura scomposta del polso destro. Incidente con la moto da cross per Andrea Dovizioso. L'ex iridato della 125cc si stava allenando al crossodromo "Catini" di Ponzano, in provincia di Fermo, quando è incappato in una rovinosa caduta, come riportato dalla stampa marchigiana, dal "Corriere Adriatico" a "Cronache Fermane". Il pilota è stato subito soccorso dal personale della "Croce Arcobaleno" di Petrioli e trasportato all'ospedale "Murri" di Fermo, dove è stato sottoposto ad un intervento chirurgico, perfettamente riuscito. Ad operarlo l'equipe dell'Unità operativa di Ortopedia, diretta dal direttore Federico Lamponi. Dovizioso verosimilmente potrà tornare sulle ruote tassellate nel giro di qualche mese.

Non è il primo incidente con la moto da cross per l'ex pilota MotoGp della Honda, Ducati e Yamaha. Era il giugno del 2020 quando si è infortunato durante la prova di motocross del Campionato regionale Emilia Romagna sul circuito di Monte Coralli, a Faenza. In quell'occasione Dovizioso atterrò male, riportando un forte trauma alla spalla sinistra con frattura composta della clavicola sternale, che ha richiesto un intervento chirurgico. L'incidente avvenne qualche settimana prima della ripresa del campionato MotoGp, bloccato in quel periodo per l'epidemia da covid-19.

Per Dovizioso quello per il motocross è amore a 360 gradi. Infatti il forlivese è coinvolto nel progetto della nuova pista da Cross Monte Coralli, approvato dalla giunta del Comune di Faenza, redatto dallo studio Paisà e dalla Stignani Associati. Il documento progettuale è stato inviato dalla società Rpm, riconducibile al campione di Forlì, che dal 21 novembre scorso si è aggiudicata la gestione del campo cross faentino e del parco ‘Romitorio’ con annesso pubblico esercizio per 20 anni. Seguiranno ora le opere necessarie e l’avvio dei lavori per la riqualificazione e l’estensione dell’area che saranno svolte dal concessionario, in attesa di alzare il sipario sulla nuova ed inedita ‘sfida’ faentina del ‘Dovi’ nazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rovinosa caduta per Andrea Dovizioso con la moto da cross: polso fratturato

ForlìToday è in caricamento