Venerdì, 19 Luglio 2024
Ciclismo

L'Avis torna sui pedali e lancia la sua prima gran fondo col 43esimo Giro del Muraglione

Da molto tempo esiste in Avis Forlì il Gruppo Cicloturistico, che insieme al gruppo Podistico e ad altre attività di recente attivazione (collaborazioni col mondo dell’atletica, tennis, basket, calcio e mondo sportivo universitario) rappresenta uno dei pilastri della nostra associazione nel mondo sportivo agonistico e amatoriale

Dopo due anni di stop dovuti alla pandemia da covid-19, si rimette in moto il Gruppo Cicloturistico dell'Avis Forlì, riproponendo un'iniziativa che nacque nel 1977: il Giro Ciclistico del Muraglione, una gara amatoriale su un percorso classico del territorio forlivese. La 43esima edizione, prima Gran Fondo Avis Forlì e Primo Trofeo Nazionale Avis, si disputerà il 2 ottobre su due percorsi, uno lungo ed uno medio. Il primo, da 148 chilometri, con 2.048metri di dislivello, è denominato percorso "Rosso", come il sangue, ed è riservato a quegli atleti che vorranno mettersi alla prova in uno degli scenari più mozzafiato dell’Appennino Tosco Romagnolo, attraverso il Passo del Muraglione. Il secondo, denominato "Giallo", come il plasma, è lungo 97 chilometri, con 1.427 metri di dislivello, ed è andatto per coloro che non vogliono perdere l’opportunità di competere sui tornanti dell’Appennino forlivese più intimo, sul Passo delle Centoforche

Questi due percorsi verranno affrontati dai corridori tesserati Fci e enti di promozione sportiva convenzionati per due gare competitive di altissimo livello, all’interno di una cornice che farà riferimento a un villaggio gara attivo per tutto il fine settimana 1-2 ottobre 2022, ricco di eventi per i partecipanti, per le loro famiglie e per tutti gli appassionati e tutti i cittadini che vorranno unirsi a questa festa. Entrambi i percorsi saranno anche riservati a un cicloraduno amatoriale organizzato in collaborazione con Uisp, che si potrà affrontare in alternativa sul percorso “Rosso”, su quello “Giallo” e su un terzo percorso, quello di 52 chilometri, 218 metri di dislivello, denominato “Azzurro” come Avis e riservato a chi vorrà godersi in totale sicurezza le dolci colline dell’entroterra forlivese.

Le iscrizioni per la gara competitiva sono già attive sulla piattaforma Winningtime (all’indirizzo https://www.winningtime.it/web/main.php?mac=calendar_main&item=2439). Le iscrizioni per il raduno amatoriale possono essere effettuate sul sito  https://www.uisp.it/emiliaromagna/ciclismo/cicloturismo. Il Progetto Solidale Giro del Muraglione destinerà parte della quota di iscrizione per l’acquisto delle attrezzature necessarie al Centro di Raccolta del Sangue del Comprensorio Forlivese.

"Nel maggio 2021 Avis Comunale Forlì ha rinnovato il suo consiglio direttivo e, forte di una storia lunga 85 anni e di un importante marchio in tutta Italia, ha deciso di sviluppare in maniera innovativa e adatta al new normal del post covid la sua missione: quella di convincere le persone a donare sangue - ricorda il presidente Roberto Malaguti -.Tre sono le parole chiave su cui si sviluppa l’azione di mandato: giovani, perché il sangue è un farmaco insostituibile che può essere disponibile solo se ci sono persone in salute che lo donano, e le persone in salute devono poter donare per molti anni, appunto dalla giovane età; cultura, perché il dono e la solidarietà sono parte del contesto sociale italiano e devono continuare a far parte della nostra storia di persone, in Emilia Romagna e in Italia come testimonianza per tutto il mondo; e salute, perché donare sangue vuol dire stare bene, avere uno stile di vita sano ed equilibrato. La naturale declinazione di questi punti è lo sport".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Avis torna sui pedali e lancia la sua prima gran fondo col 43esimo Giro del Muraglione
ForlìToday è in caricamento