Mercoledì, 17 Luglio 2024
Automobilismo

Conto alla rovescia per la Mille Miglia: non solo piloti, a bordo dei bolidi storici anche cantanti e showman

Per la città mercuriale il giorno da segnare col pennarello rosso è quello di giovedì, quando la "freccia rossa" giungerà provenendo da Cervia e Milano Marittima

Quattrocentoventicinque vetture. Equipaggi da 27 Paesi da tutto il mondo. Quasi 2mila chilometri di percorso, tra 250 Comuni italiani, in quattro giorni. Il grande ritorno a Forlì dopo 37 anni. C'è grande attesa per il via dell'edizione 2022 della Mille Miglia. Per la città mercuriale il giorno da segnare col pennarello rosso è quello di giovedì, quando la "freccia rossa" tra le 6.30 e le 9.30 giungerà provenendo da Cervia e Milano Marittima.

Le auto storiche, alcune delle quali uniche al mondo, transiteranno lungo via Cervese, via Ravegnana, corso Mazzini e Piazza Saffi per il "rito del timbro", per poi lasciare Forlì da Corso della Repubblica e proseguire il viaggio verso sud lungo via Emilia. Ma la città verrà avvolta dall'atmosfera della storica manifestazione motoristica già mercoledì sera, con l'evento "Aspettando la Mille Miglia", con centinaia di bolidi in bella mostra in Piazza Saffi. 

Il percorso

Dopo l’edizione del 2021, con il tracciato in senso antiorario ispirato alle 1000 Miglia ante-guerra, si torna al percorso che ha caratterizzato le edizioni del 1947 e 1948, le successive dal 1950 al 1957 nonché trentotto rievocazioni storiche su trentanove. Dopo le tappe di Cervia-Milano Marittima, Roma e Parma, le vetture faranno ritorno a Brescia sabato alle 16:30 circa. Anche nell’edizione 2022 le auto d’epoca della 1000 Miglia saranno affiancate dalle vetture elettriche della 1000 Miglia Green, dalle moderne Supercar della 1000 Miglia Experience e dagli esemplari del Ferrari Tribute, meravigliosi modelli del Cavallino Rampante.

I numeri della 1000 Miglia

La 1000 Miglia si snoderà lungo un percorso di quasi 2mila chilometri in quattro giorni, attraversando 257 località: sono previste 115 prove cronometrate, 17 controlli orari e 8 prove di media. Tra le 425 auto storiche al via, 71 esemplari hanno preso parte alla “vera” 1000 Miglia, dal 1927 al 1957, altre 10 saranno Om Superba, poi 2 esemplari di Alfa 8c, 9 esemplari di Osca, 19 Ferrari e 6 Maserati in assetto sportivo da competizione. Tra gli iscritti la casa automobilistica più rappresentata è l'Alfa Romeo, con 50 vetture. I partecipanti arrivano da 29 nazioni diverse: 324 sono italiani, 133 olandesi, 70 americani e 66 tedeschi.

Sul piano sportivo gli occhi sono puntati sul campione in carica: Andrea Vesco, trionfatore nel 2020 e nel 2021, è chiamato a sfatare il tabù del “non c'è due senza tre”. In 39 rievocazioni, infatti, solo Giuliano Canè è riuscito a trionfare per tre volte consecutiva, dal 1998 al 2000. Ci hanno provato anche Luciano Viaro, fermato da Bruno Ferrari dopo i successi del 2007 e 2008, e lo stesso Vesco, che nel 2019 si è arreso a Juan Tonconogy dopo le vittorie del 2017 e 2018.

Ci sono anche i "vip"

Sono numerosi i volti noti che parteciperanno alla “Freccia Rossa” Ci sarà il campione il campione europeo di ciclismo e vincitore della Parigi Roubaix Sonny Colbrelli, che salirà a bordo della cosiddetta “Auto 1000”, cioè la vettura apripista, in compagnia dell'attore Giorgio Pasotti. Tra gli ospiti anche il volto noto di "Amici" e conduttore radiofonico Rudy Zerbi: il dj e opinionista sarà a bordo di una Om Superba 665, l'auto vincitrice della 1000 Miglia del 1927. Rombano i motori e cresce l'attesa anche per la partecipazione di Giancarlo Fisichella: l'ex pilota di Formula 1 guiderà una Tesla iscritta alla 1000 Miglia Green.

Un'auto speciale

La marcia delle vetture storiche sarà affiancata da un’auto speciale con un team tutto al femminile capitanato dalla dottoressa Viviana Galimberti, direttore della Divisione di Senologia Chirugica dello Ieo-Istituto Europeo di Oncologia. Sarà una Lamborghini Huracán Evo per l’occasione completamente wrappata di rosa a portare sulle strade d’Italia il motto "Follow the Pink", un invito a sostenere la ricerca miglio per miglio. A bordo si alterneranno Victoria Cabello (insieme a Paride Vitale, vincitori di Pechino Express), la showgirl Paola Barale e la cantante Arisa. Ad anticipare l’avventura della Pink Car di Ieo sarà la 1000 Miglia Charity Dinner, la cena di gala con asta benefica silente in Areadocks. La raccolta fondi a sostegno della ricerca proseguirà per tutta la settimana: chiunque può sostenere il progetto facendo una donazione libera alla pagina dedicata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conto alla rovescia per la Mille Miglia: non solo piloti, a bordo dei bolidi storici anche cantanti e showman
ForlìToday è in caricamento