rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
MotoGp

MotoGp, Dovizioso ultimo al Mugello nel giorno delle frecce tricolori: “Errore mio”

Dovizioso spiega cosa non ha funzionato in qualifica. “Non ho messo la gomma slick”

Disastrosa qualifica per Andrea Dovizioso al Mugello. Il pilota di Forlì chiude la griglia di partenza del Gran Premio d’Italia, che vede la prima fila monopolizzata dai piloti italiani. Fabio Di Giannantonio ha approfittato delle condizioni atmosferiche incerte per conquistare la pole position e portare la Ducati del team Gresini davanti a tutti. Il romano ha fermato il cronometro sul tempo di 1’46”156, precedendo di 88 e 171 millesimi le Ducati del team VR46 di Marco Bezzecchi e Luca Marini. Apre la seconda fila la Ducati Pramac di Johann Zarco, a precedere la rossa di Pecco Bagnaia e la Yamaha del leader del campionato Fabio Quartararo. Decimo Enea Bastianini (Ducati Pramac) preceduto dall’Aprilia di Aleix Espargaro, la Honda Lcr di Takaaki Nakagami e la Repsol Honda di Pol Espargaro.

Dodicesimo Marc Marquez, che dopo il Mugello si fermerà per una nuova operazione alla spalla destra. Lo spagnolo è incappato anche in una brutta caduta nelle qualifiche, nella quale la moto ha preso anche fuoco. Dovizioso spiega cosa non ha funzionato in qualifica. “Non ho messo la gomma slick e non è stata la decisione giusta - spiega -. Non potevo fare niente. È stato un mio errore. Ovviamente non possiamo essere contenti, la posizione è davvero molto indietro. Vediamo cosa possiamo fare in gara”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MotoGp, Dovizioso ultimo al Mugello nel giorno delle frecce tricolori: “Errore mio”

ForlìToday è in caricamento