rotate-mobile
Martedì, 21 Marzo 2023
MotoGp

MotoGp, la prima di Losail è di Bastianini. Solo 14esimo Dovizioso

È Enea Bastianini a portare sul gradino più alto del podio la Ducati, rossa griffata Gresini

Suona l’inno d’Italia per la prima MotoGp. È Enea Bastianini a portare sul gradino più alto del podio la Ducati, rossa griffata Gresini. Con la GP21 il riminese ha lasciato sfogare Pol Espargaro, poi ha sferrato l’attacco decisivo allo spagnolo della Repsol Honda, poi terzo. Secondo Brad Binder su Ktm, mentre completano la top five Aleix Espargaro (Aprilia) e poi Marc Marquez (Repsol Honda). Domenica disastrosa per il team ufficiale Ducati: Jack Miller è stato appiedato da un problema elettrico, mentre Pecco Bagnaia è finito a terra, stendendo il poleman Jorge Martin (Ducati Pramac). Male le Yamaha: la migliore M1 è quella del campione del mondo Fabio Quartararo, solo nono, mentre Franco Morbidelli ha chiuso 11esimo e Andrea Dovizioso 14esimo. 

"Non posso essere contento - ammette il pilota di Forlì -. All'inizio della gara ho guadagnato alcune posizioni, ma poi ho avuto un problema di pressione con l'anteriore. Non riuscivo a fermare la moto, ho rischiato di cadere tre volte e sono uscito dalla pista due volte. Perdevo molto, ma quando l'anteriore si è stabilizzato sono riuscito a spingere di nuovo e ad imporre il mio passo. Non sto ancora guidando come la Yamaha richiede. La mia velocità non è ancora buona, quindi dobbiamo studiare e cercare di capire cosa dobbiamo fare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MotoGp, la prima di Losail è di Bastianini. Solo 14esimo Dovizioso

ForlìToday è in caricamento