Altro

Nel campionato di softball inizia la volata verso lo scudetto, per Forlì la sfida è contro Caronno

La formula playoff 2021 ricalca quella delle ultime stagioni: ciascun girone manda tre squadre alla post season, la vincente salta il primo turno e le altre si incrociano per guadagnarsi la semifinale.

Nel campionato di softball inizia la volata verso lo scudetto. La formula playoff 2021 ricalca quella delle ultime stagioni: ciascun girone manda tre squadre alla post season, la vincente salta il primo turno e le altre si incrociano per guadagnarsi la semifinale. La Poderi dal Nespoli ha chiuso al secondo posto il gruppo B e affronta la terza del girone opposto, il Caronno: chi passa va in semifinale con Saronno. Nell'altro preliminare se la vedono Bollate e Pianoro, e la vincente sfiderà Castelfranco.

Forlì dunque non ce l'ha fatta a chiudere in testa la sua divisione, a dispetto di un girone di ritorno eccellente con nove successi e un solo ko: la classifica finale ha visto le forlivesi appaiate al Castelfranco con un record di 14-6, ma le venete sono arrivate davanti per il miglior bilancio negli scontri diretti. Bastava una vittoria in più, bastava evitare lo 0-2 casalingo con le Thunders: Forlì di recriminazioni ne ha seminate lungo tutto il girone di andata. Meglio essere ottimisti, e pensare al modo in cui da agosto la squadra ha cambiato marcia.

La ritrovata condizione delle romagnole si riflette anche nelle statistiche, che da sempre sono il "sale" del softball. Forlì ha chiuso la stagione regolare tornando sopra i .300 di media battuta: Ricchi è la consueta punta di diamante con il suo .434, la nuova arrivata Brookshire si è già attestata sopra i .400, Vigna è a .396. Sarà questo il terzetto che dovrà scardinare le difese del Caronno.

Caronno invece è una formazione che privilegia la pedana di lancio e la fase difensiva, più che l'attacco. Le mazze della Rheavendors non mettono assieme cifre esagerate eccettuata la fuoriclasse venezuelana Alicart, una che batte oltre .400 di media ed ha una alta percentuale di arrivi in base. Per il resto, a parte Sheldon e Rossini, il line up appare meno ostico. La difesa commette pochi errori e non si concede distrazioni. Il pacchetto dei lanciatori vede nella cubana Torres una delle migliori pitcher della A1. Per la gara delle italiane sono a disposizione in tre: Messina, Salis e Durot.

Play-ball alle ore 17 con la partita delle italiane. Ilaria Cacciamani sfiderà probabilmente Silvia Durot, preferita come lanciatrice partente in tre delle ultime quattro uscite. Sotto la luce dei riflettori, Samantha Sheeley se la vedrà con Yilian Torres. Poiché la serie è al meglio delle tre partite, in caso di parità verrà giocata la "bella" alle 11 della domenica mattina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel campionato di softball inizia la volata verso lo scudetto, per Forlì la sfida è contro Caronno

ForlìToday è in caricamento