rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Nuoto

Nuoto, sincro e pallanuoto: un weekend di sorrisi per il Rari Nantes Romagna

Per il nuoto agonistico, a Riccione, nell’ambito delle finali regionali Fin, Giovanni Samorì (classe 2008) ha conquistato il Titolo Regionale nei 200 farfalla

Tante gare e altrettanti successi, sabato e domenica 5-6 marzo, per tutte e tre le discipline di Rari Nantes Romagna: nuoto, sincro e pallanuoto. Per il nuoto agonistico, a Riccione, nell’ambito delle finali regionali Fin, Giovanni Samorì (classe 2008) ha conquistato il Titolo Regionale nei 200 farfalla, arrivando primo con il tempo di 2'18"66. Ai blocchi di partenza erano presenti i 10 migliori nuotatori della regione per ogni distanza e categoria di gara. Ottimi anche i risultati di Riccardo Ravaioli (classe 2006), che si è classificato secondo, sempre nei 200 farfalla della sua categoria, con il tempo di 2'10"98; poi Luca Di Fabio (classe 2007) è giunto terzo nei 50 stile libero, con il tempo di 24"49, infine Giusy Belperio (classe 2008), anche lei terza nei 200 stile libero, con il tempo di 2’10"64. Buoni anche i risultati degli altri giovani atleti di Rari Nantes, che in diverse occasioni sono riusciti a migliorare il loro record personale. Ultimo round di finali regionali nel prossimo week-end.

Sincro

Per il sincro invece, domenica scorsa, ad Imola, si è disputata la seconda gara degli esercizi obbligatori di Nuoto Sincronizzato, valida per la qualificazione ai Campionati Nazionali di Ostia del 10 aprile. Erano presenti 60 atlete da tutta la regione Emilia Romagna; Rari Nantes Romagna ha partecipato con le sue 13 agoniste della categoria A (classi 2010-2012). Soltanto tre atlete, Sofia Orsini (10° classificata), Beatrice Scarpellini (12° classificata) e Mia Ricci (23° classificata) hanno raggiunto il punteggio valido per accedere ai nazionali, che comunque avevano già ottenuto la qualifica nella scorsa gara del 6 febbraio a Faenza. Peccato invece per Giada Picchi, che non raggiunge il tempo di qualifica per soli 10 centesimi. La prossima ed ultima occasione favorevole per lei e per le altre atlete sarà il 27 marzo.

Pallanuoto

Per la pallanuoto, domenica 6 l’Under 18 perde 13 a 1 contro il Carpi, squadra navigata nel campionato Fin: una sconfitta importante, ma un risultato buono a confronto con l’anno scorso: l’U18-Fin di Rari Nantes è solo al secondo anno di partecipazione al campionato federale, che vede impegnate squadre di alto livello, e si sta ancora “facendo le ossa”. Sconfitta, però di pochi goal, anche l’Under 13 contro il Faenza, a Faenza, in una partita non valevole per il campionato, perché la squadra locale si è vista costretta, per mancanza di giocatori under 13, a rimpolpare la sua formazione con giocatori di uno o due anni più grandi: nonostante la superiorità fisica del Faenza, i piccoli della Pallanuoto Forlì si sono destreggiati bene a livello tecnico in un match molto tirato, giocato fino all’ultimo secondo. Goleada invece dell’U21 della Waterpolo Forlì, che batte la Futura Acqua Modena 24 a 8, sempre sabato a Modena; questa dell’Under 21 è una selezione di giocatori di alto livello che giocano contemporaneamente nei campionati Under 18, Master e Promozione (serie D).

Rari Nantes collage-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuoto, sincro e pallanuoto: un weekend di sorrisi per il Rari Nantes Romagna

ForlìToday è in caricamento