rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Pallanuoto

Pallanuoto, via ai campionati Uisp: i giovani del Rari Nantes Romagna regalano emozioni

Rari Nantes Romagna si conferma sempre di più una società che non solo promuove l’agonismo sportivo, ma al contempo favorisce il coinvolgimento e il divertimento di tutti

Lo scorso weekend sono partiti i campionati Uisp per l’Under 15 e l’Under 13 della Pallanuoto Forlì, disciplina sportiva della società Rari Nantes Romagna, insieme al nuoto e al nuoto sincronizzato. Sabato l’Under 15 del Forlì ha sconfitto 15 a 3 la Futura Acqua Modena a Modena nelle Piscine Dogali. Pallanuoto Forlì è prevalsa sugli avversari in ogni parziale di gioco: 4 a 0 alla fine del primo tempo, 7 a 1 alla fine del secondo, 12 a 2 alla fine del terzo e 15 a 3 alla fine del quarto. Sono 3 i marcatori forlivesi della partita: Zanzi Edoardo (5 goal), Bezzi Pietro (4 goal) e Montali Emanuele (4 goal). 

Grande soddisfazione per il mister Luca Polezzo, che allena, insieme ad Eugenio Natalino, anche la promettente squadra degli Under 13, purtroppo invece sconfitta in casa domenica mattina da Bologna Sterlino, col risultato di 14 a 20. I piccoli dell’Under 13 hanno però regalato, ai numerosi genitori presenti sugli spalti, forti emozioni per tutto il tempo del match.

I giovani atleti hanno dimostrato buona padronanza dei fondamentali tecnici di gioco e soltanto alla fine sono stati superati dagli avversari, un po’ a causa della stanchezza fisica di alcuni che avevano giocato già il giorno prima con l’Under 15, ma anche per le scelte sportive del mister, che ha preferito favorire una rotazione completa in campo dei ragazzi, e quindi il divertimento e il gioco di tutti, piuttosto che una selettiva tattica vincente. Rari Nantes Romagna si conferma sempre di più una società che non solo promuove l’agonismo sportivo, ma al contempo favorisce il coinvolgimento e il divertimento di tutti.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallanuoto, via ai campionati Uisp: i giovani del Rari Nantes Romagna regalano emozioni

ForlìToday è in caricamento