rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Triathlon

Per l'Impossible 226 Triathlon Forlì è stato un weekend da veri Ironman

Per D’Alessandro quello di Klagenfurt è stato il suo secondo traguardo in una gara full distance, mentre per Balestra si è trattata della sua prima finish-line

Nello scorso weekend tre atleti dell'"Impossible 226" hanno portato a termine la fatica più dura nel mondo triathlon, il famigerato Ironman. A Klagenfurt in Austria, Nicola D’Alessandro e Augusto Balestra hanno portato a termine la gara Ironman più partecipata d’Europa, completando le distanze di 3.8 chilometri a nuoto, 180 chilometri di bici seguiti dalla maratona finale. Per D’Alessandro quello di Klagenfurt è stato il suo secondo traguardo in una gara full distance, mentre per Balestra si è trattata della sua prima finish-line.

In contemporanea, la compagna Veronica Malagni ha preso parte e concluso con successo il triathlon estremo "Stone Brixia Man", con partenza dal lago di Iseo e arrivo a Passo Paradiso: una gara con le medesime distanze dell’Ironman, ma con un dislivello nelle frazioni di ciclismo e corsa che la rendono estremamente complessa e faticosa. Nella frazione ciclistica si percorrono tra gli altri il Passo del Mortirolo e Passo Gavia, mentre la frazione run presenta nell’ultimo tratto la scalata a piedi verso il traguardo di Passo Paradiso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per l'Impossible 226 Triathlon Forlì è stato un weekend da veri Ironman

ForlìToday è in caricamento