rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Altro

La società sportiva compie 75 anni e si regala un ciclo di conferenze per parlare di scienza e triathlon

Stagione importante per la Polisportiva Edera, a 75 anni dalla fondazione. Settantacinque anni di costante e significativa presenza per la città, per i forlivesi e per lo sport locale e nazionale

Con l'arrivo della buona stagione si avvicina il momento delle prime gare di Triathlon e i tanti praticanti della triplice disciplina aumentano i giri del motore e finalizzano la preparazione in vista dei primi appuntamenti agonistici. Anno importante questo, nella speranza possa davvero essere quello della auspicata ripresa per le tante attività e tra queste anche quelle sportive sacrificate nell'ultimo biennio. Anno importante per la Polisportiva Edera a 75 anni dalla fondazione. Settantacinque anni di costante e significativa presenza per la Città, per i forlivesi e per lo sport locale e nazionale. In tal contesto la sezione triathlon della storica Polisportiva, propone in collaborazione con Università di Bologna, Cusb e Fitri un Ciclo di conferenze con docenti e atleti professionisti del territorio, per evidenziare l'importanza della continua ricerca scientifica nel miglioramento delle prestazioni a livello atletico e mentale.

Tre incontri con argomenti d'avanguardia trattati da un punto di vista scientifico dagli autorevoli relatori: "Scienza e triathlon: più veloci in bici, il fattore-resistenza, tra muscoli e cervello, e la biomeccanica del nuoto nella triplice disciplina", per evidenziare come in questo sport non si può prescindere da una attenta e continua ricerca scientifica, se si desidera migliorare le prestazioni a livello atletico e mentale. L'iniziativa culturale e sportiva si svolgerà in tre appuntamenti, presso il salone comunale in Piazza Saffi di Forlì: venerdì 22 aprile, alle 20.45, con il professor Alessandro Talamelli, docente di Aerodinamica all'Alma Mater e ideatore del progetto Ciclope a Predappio per il quale nel 2016 ha ottenuto la cittadinanza onoraria. Atleta dell’Edera Triathlon Forlì, Ironman a Kalmar in Svezia e in due edizioni a Cervia, Talamelli parlerà di aerodinamica e del suo ruolo nella frazione in bici. Venerdì 29 Aprile, alle 20.45, il professor Giorgio Gatta, docente di Scienza e Tecnica degli Sport Natatori in Unibo, già componente dello staff della Nazionale di Pallanuoto (oro alle Olimpiadi di Barcellona bronzo ad Atlanta, oro ai Mondiali di Roma ed agli Europei di Vienna) e attualmente membro dello staff scientifico della Nazionale di Nuoto, della Nazionale di Canottaggio e della Nazionale di Canoa-Kayak, illustrerà i principi scientifici e le tecniche che influenzano la frazione a nuoto. Concluderà il ciclo di conferenze, venerdì 13 maggio, alle 20.45, il professor Samuele Marcora, docente di Scienze dello Sport dell'Università di Bologna, collaboratore di Asics e membro della Commissione Scientifica della Fci, la cui ricerca interdisciplinare sulla fatica e sui limiti della prestazione di resistenza è famosa a livello internazionale. Il professor Marcora illustrerà le ultime ricerche sui limiti della prestazione di resistenza confrontando diversi modelli fisiologici e discutendo le applicazioni pratiche di queste ricerche rispetto all'allenamento e alla competizione.

Il triathlon è uno sport che si articola su tre diverse discipline: nuoto, ciclismo e corsa, che si susseguono nel medesimo ordine senza alcuna soluzione di continuità. Disciplina olimpica dal 2000, seppure con distanze ridotte 1,5 chilometri di nuoto - 40 km di bici - 10km di corsa, mantiene sempre il suo fascino nella versione originale, l’Ironman, che vede 3.8 km di nuoto, 180 km di bici e 42 km (la maratona) di corsa. Il triathlon, un tempo considerato disciplina estrema per soli "uomini d'acciaio" è oggi molto diffuso ed in forte espansione in tutto il territorio nazionale e locale. Il nostro territorio e la riviera romagnola da anni sono il fulcro di importanti appuntamenti, come l'Ironman di Cervia, considerato uno dei più prestigiosi e partecipati eventi a livello mondiale, ma si moltiplicano le gare, sulle diverse distanze, in cui gli appassionati ed i neofiti possono cimentarsi ormai settimanalmente.

Le conferenze, con taglio divulgativo, sono rivolte pertanto ai numerosi atleti del territorio, agli addetti del settore e a tutti i cittadini “curiosi”. Tre serate dedicate alle tre diverse discipline, alla presenza delle massime Autortà locali, con in programma non solo l’intervento dei relatori, conosciuti ed apprezzati a livello internazionale, ma anche di triatleti professionisti e non che potranno arricchire l’audience con i loro commenti e le loro esperienze. In ciascuna delle serate verrà lasciato molto spazio per domande ai relatori e agli atleti auspicando un pieno coinvolgimento da parte del pubblico. Le ulteriori informazioni e le modalità di partecipazione all'indirizzo: https://eventi.unibo.it/scienza-e-triathlon.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La società sportiva compie 75 anni e si regala un ciclo di conferenze per parlare di scienza e triathlon

ForlìToday è in caricamento