rotate-mobile
Softball

Softball, Forlì e Saronno si equivalgono nelle semifinali playoff: nel weekend le sfide decisive

 Adesso la serie si sposta in Lombardia sabato prossimo a Saronno si giocheranno gara 3 e gara 4. In caso di ulteriore pareggio domenica mattina è in programma gara 5 per decidere la formazione che andrà in finale scudetto

Termina con un pareggio la prima doppia sfida di semifinale play-off fra Poderi dal Nespoli Forlì e Saronno. In gara 1 è stato necessario un extra inning per ottenere il vincitore, anche se il risultato non rispecchia la gara 11-10 a favore delle forlivesi la partita è stata intensa con un finale, settimo e ottavo inning, anche rocambolesco se si vuole. In gara 2 con due big inning al primo ed al quarto il Saronno ha avuto ragione di una Poderi dal Nespoli, priva del lanciatore straniero. Adesso la serie si sposta in Lombardia sabato prossimo a Saronno si giocheranno gara 3 e gara 4. In caso di ulteriore pareggio domenica mattina è in programma gara 5 per decidere la formazione che andrà in finale scudetto. Anche l’altra serie si è chiusa con un pareggio a Bollate la formazione del Caronno cede prima del limite gara 1 con il punteggio di 7-0 per le padrone di casa del Bollate, Bollate che poi ricambia e cede al Caronno per 0-1 grazie al single Home Run di Alicart al 4 inning.  Anche in questa serie che si giocherà a Caronno è prevista gara 3 e 4 sabato ed eventuale gara 5 domenica mattina.

Gara 1

Saronno dopo un primo inning interlocutorio, è la prima ad andare sul tabellone, valida di Longhi spinta in seconda dal sacrificio di Armirotto e a punto sulla valida di Bentinsoli 0-1 il parziale al secondo inning, raddoppio delle lombarde alla ripresa successiva, con due out doppio di Rotondo e il singolo di Lozada porta il punteggio sul 0-2. La risposta delle romagnole nella seconda parte delle ripresa, inizia Laghi in base su valida poi segna sfruttando un errore difensivo 1-2, con basi piene mette la difesa del Saronno mette a segno un doppio gioco difensivo, concede una intenzionale a Ricchi ma nulla puo sulla battuta di Veronica Onofri un triplo che sparecchia le basi e porta il punteggio sul 4-2, Onofri che poi segna sul singolo di Cacciamani 5-2 il parziale. Lo staff ospite opta per la sostituzione del pitcher  Rusconi sale al posto di Nicolini e chiude la ripresa.

Alla quinta ripresa al punto di Saronno del 5-3 risponde con un solo Homer Ricchi per il 6-3. Al settimo inning un calo del lanciatore romagnolo porta le ospiti a pareggiare 6-6 a metà ripresa. La Poderi prova a costruire il punto del vantaggio singolo di Gasparotto, Cortesi sostituisce Gasparotto a correre, singolo di Cerioni, Ricchi con una volata fa avanzare i corridori e sulla presa al volo dell’esterno destro su battuta di Cacciamani, Cortesi parte dalla terza e sull’arrivo a casa una contestata chiamata arbitrale decreta l’out del corridore e annulla il punto del vantaggio e la conseguente chiusura della gara. Salgono i toni della gara la Poderi sembra accusare il colpo e le ospiti ne approfittano, il Tie break del Saronno si apre con un bunt di sacrificio per fare avanzare il corridore piazzato seconda base, corridore che poi segna su triplo di Rotondo, a seguire altre tre valide che portano a segno altri 3 punti per un parziale al cambio campo di 6-10 per il Saronno.

La Poderi come in altre occasioni reagisce, con Cacciamani piazzata sul cuscino di seconda prima il doppio di Carlotta Onofri e poi quello di Laghi dimezzano le distanze 8-10, cambio in pedana torna Nicolini, con due out a basi piene Ricchi si presenta nel box e colpisce una linea che piega le mani del terza base, entra il punto di  Laghi 9-10, ma sarà il singolo di Veronica Onofri a spingere a casa Gasparotto e Cerioni che scivola a casa per il punto numero 11 che sancisce la vittoria forlivese per 11-10. Gara che ha visto difronte due attacchi dalle statistiche molto simili .324 del Forlì contro i .319 del Saronno con i lanciatori non al meglio della condizione che hanno subito le mazze avversarie ed infine una svista arbitrale che ha permesso di continuare a giocare e fare vivere ai presenti un tie-break al cardiopalma.

Gara 2

La Poderi dal Nespoli, in campo priva del pitcher straniero oppone alla lanciatrice americana Handley, la forlivese Carlotta Onofri. L’inizio è subito in salita, cinque valide portano subito il punteggio sul 0-5 per le varesine. Le romagnole provano a rimanere in gara, la Poderi passa nel secondo inning il doppio di Laghi porta a casa Carlotta Onofri per il 1-5. Alla terza ripresa altri due punti al tabellone per Forlì accorciano il divario 3-5 per le varesine, ma nel quarto inning l’attacco delle ospiti colpisce duro nove valide di cui quattro doppi portano il punteggio in doppia cifra il punteggio delle ospiti 3-15 che nella seconda parte dell’inning si fissa sul 4-15 che chiude anticipatamente l’incontro a favore della formazione del Saronno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Softball, Forlì e Saronno si equivalgono nelle semifinali playoff: nel weekend le sfide decisive

ForlìToday è in caricamento