rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Altro

Tennis, al Challenger Città di Forlì 2 torna in campo dopo la vittoria Nardi

In campo martedì Luca Nardi, il diciottenne azzurrino che ha vinto domenica il primo Challenger Città di Forlì del 2022 (primo evento Atp in Europa) salendo al numero 306 del mondo

Il secondo Challenger Città di Forlì iniziato lunedì sulla superfice hard e indoor del Villa Carpena presenta in tabellone gli ultimi due vincitori del torneo internazionale della città romagnola. Si tratta del russo Pavel Kotov, 23 anni, che ha finito la stagione vincendo il Challenger di Forlì il 12 dicembre e riparte nel 2022 ancora da Forlì. Domani, martedì, il numero 225 del mondo e quarta testa di serie affronterà all’esordio il romeno Copil. In campo sempre martedì Luca Nardi, il diciottenne azzurrino che ha vinto domenica il primo Challenger Città di Forlì del 2022 (primo evento Atp in Europa) salendo al numero 306 del mondo. Martedì, affronta all’esordio nel secondo challenger forlivese un giocatore proveniente dalle qualificazioni.

Non solo, un terzo vincitore recente a Forlì, l’americano Maxime Cressy, dopo aver conquistato il titolo del Challenger romagnolo disputatosi in autunno (finale il 5 dicembre scorso) è volato in Australia e, partendo dalle qualificazioni, è giunto fino alla finale dell’Atp Tour di Melbourne (con sette vittorie consecutive), cedendo ma lottando contro l’ex numero 1 del mondo, lo spagnolo Rafa Nadal. Cressy è letteralmente esploso in classifica dopo Forlì, salendo oggi al numero 75 del mondo (dal n.127 del mondo dello scorso autunno).  Un attestato di qualità che il torneo romagnolo, organizzato insieme da Tennis Lab Biella e dal Villa Carpena, merita ampiamente, dopo gli exploit organizzativi di questi ultimi tre mesi. 
 

Il primo italiano a scendere in campo nel tabellone principale del Challenger Città di Forlì 2 è stato Stefano Napolitano, che ha sfiorato l’impresa con l’esperto americano Ritschard, cedendo di un soffio, 7-6 7-5. Al secondo turno anche il croato Borna Gojo, eroe e finalista della recente Coppa Davis con il suo Paese, capace di superare l’uzbeko Istomin, ex n.33 del mondo, 6-2 6-4.

Martedì scenderanno in campo al primo turno altri tre azzurri: Oltre a Nardi, che affronterà il bosniaco Aldin Setkic, ci saranno Luca Potenza, contro l’ungherese Zsombor Piros, e Matteo Gigante contro il russo Alexey Vatutin. In campo anche il numero 1 del torneo, il canadese Vasek Pospisil, ex numero 25 del mondo, che troverà all’esordio l’olandese Brouwer; il numero 2, il già top 100 del mondo Antoine Hoang, che affronterà invece il russo Tiurnev.

Sempre martedì inizierà anche il torneo di doppio, e tornerà in campo l’azzurro Marco Bortolotti, in coppia con l’indiano Kahde, con il quale ha vinto il precedente torneo di Forlì. Lunedì si sono concluse le qualificazioni. L’ultimo italiano in gara, Matteo Arnaldi, è stato eliminato dal britannico McHugh, 7-6 6-4.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tennis, al Challenger Città di Forlì 2 torna in campo dopo la vittoria Nardi

ForlìToday è in caricamento