rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Automobilismo

Un futuro a stelle e strisce per Matteo Nannini: il forlivese debutterà nel campionato Nascar

Il Team Stange ha scelto il talento romagnolo per portare avanti un programma di crescita dedicato ai giovani

Un futuro a stelle e strisce per Matteo Nannini. Il pilota forlivese disputerà infatti il campionato Arca Series, categoria propedeutica alla Nascar. Il Team Stange ha scelto il talento romagnolo per portare avanti un programma di crescita dedicato ai giovani con l’obiettivo di portare piloti non americani in Nascar facendoli partire appunto dall'Arca Series. "Sono molto entusiasta di fare il mio debutto nella Nascar (l'Arca Series fa parte della Nascar dal 2018, ndr) e correre negli Stati Uniti - sono le parole del 18enne -. Non vedo l'ora di acquisire più esperienza e sviluppare le mie abilità di corsa in una nuova auto, che mi renderà un pilota più poliedrico".

Nannini passerà quindi dalle ruote scoperte, dopo un 2020 e 2021 in Formula 3 con una bella parentesi la passata stagione anche in Formula 2. In F3, campionato anticamera della Formula Uno, il 18enne di Forlì è salito anche sul gradino più alto del podio in Gara 2 del Gran Premio d'Ungheria a Budapest, mentre a Barcellona aveva conquistato un bel terzo posto nella Feature Race, replicando lo stesso piazzamento conquistato l'anno precedente. Il debutto nell'Arca Series è previsto l’8 luglio a Mid-Ohio: guiderà una Ford Mustang numero 46 del Larry Clement Racing che, dopo questa serie di gare, venderà il team proprio a John Stange Junior. 

"Il nostro obiettivo è trovare piloti di talento, sviluppare le loro capacità attraverso il nostro programma personalizzato e prepararli per competere ai massimi livelli degli sport motoristici - ha affermato John Stange, Jr., presidente e Ceo del Team Stange Racing -. Crediamo che Matteo, con il suo forte background nelle corse automobilistiche a ruote scoperte, troverà molto rapidamente la sua strada intorno alla pista nel suo nuovo ambiente". 

Il vicepresidente del Team Stange Racing, Doug Knight, un veterano del mondo Nascar che ha iniziato nella Goody's Dash Series, supervisionerà personalmente il programma di sviluppo del pilota. "Troveremo piloti che hanno il talento e daremo loro la possibilità di raggiungere i gradi più alti delle corse - ha spiegato Knight -. Siamo molto entusiasti di lavorare con una stella nascente come Matteo e non vediamo l'ora di introdurlo sulla scena della Nascar, che gli permetterà di crescere e diventare più completo in pista e nello stile di guida".

Il Team Stange Racing si è ampliato nella IndyCar Series nel 2019, finendo 22° nella 500 Miglia di Indianapolis. Il suo obiettivo per il 2022, e oltre, è quello di competere costantemente per le vittorie nella Nascar Cup Series e più formule di gara sia negli Stati Uniti che a livello internazionale. Il Team Stange Racing mira a costruire un impero degli sport motoristici guardando ad altre discipline degli sport motoristici per competere nel 2023 insieme alla Nascar e alla GT Sprint Race in Brasile. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un futuro a stelle e strisce per Matteo Nannini: il forlivese debutterà nel campionato Nascar

ForlìToday è in caricamento