Sabato, 13 Luglio 2024
Vela

Vela classe 420, furiosa rimonta del duo Guardigli-Ricci: da 27esimi a ottavi

Guardigli e Ricci dopo una pessima giornata inaugurale, al termine della quale erano relegati al 27° posto, hanno iniziato una rimonta furibonda

Prosegue l’ottima stagione del duo composto da Giacomo Guardigli e Lorenzo Ricciche dopo aver centrato la qualificazione ai campionati mondiali ed europei confeziona una prestazione più che positiva anche al campionato italiano. A Torbole, sul Garda trentino, sono andati in scena i campionati italiani giovanili delle classi in doppio, in pratica delle imbarcazioni con equipaggio composto da due persone. La classe 420 al campionato giovanile aggiungeva anche il campionato assoluto, senza limiti di età: con 113 imbarcazioni al via, rappresentava la categoria più numerosa oltre che quella di livello tecnico più elevato. Sono numerosi, infatti, i giovani campioni dell’Optimist che hanno scelto questa tecnica deriva per perfezionarsi e completare la propria crescita in previsione del passaggio alle classi olimpiche.

Guardigli e Ricci dopo una pessima giornata inaugurale, al termine della quale erano relegati al 27° posto, hanno iniziato una rimonta furibonda, recuperando punti su tutti gli avversari, compresi i genovesi Cicconetti – Vassallo che hanno vinto con merito il titolo assoluto, risalendo così al termine di quattro giornate ed 11 prove fino all’8° posto assoluto, 5° nella classifica dedicata agli Under 19. Resta comunque una punta di rammarico per i ragazzi del Circolo Velico Ravennate perché con i risultati ottenuti, al netto della prima sfortunata giornata, sarebbero stati campioni d’Italia Under 19 e argento assoluto.

Purtroppo la località gardesana, nota per il vento impetuoso che la caratterizza, l’Ora, per una volta non ha confermato la propria nomea e così i ragazzi romagnoli hanno dovuto accontentarsi di condizioni non del tutto congeniali, dato che sono tra i più forti atleti italiani quando il vento si fa sostenuto. Il diciottenne timoniere forlivese ed il diciassettenne prodiere riminese con il campionato italiano chiudono un tour de force internazionale iniziato a giugno che li ha visti impegnati alla Kieler Woche in Germania dove hanno portato a casa un bel 9° posto e poi In Polonia, per l’europeo, per proseguire in Spagna ad Alicante per il campionato mondiale assoluto, senza limite di età, dove si sono piazzati al 49° posto. Ora la stagione dei ragazzi allenati dal coach Stefano Marchetti proseguirà con la November Race a Sanremo e soprattutto con l’ultimo appuntamento internazionale del 2023, la Imperia Winter Regatta a dicembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vela classe 420, furiosa rimonta del duo Guardigli-Ricci: da 27esimi a ottavi
ForlìToday è in caricamento