Ancora Quartararo, pole a Jerez. Dovizioso solo 14°. Marquez si arrende al dolore

Come sabato scorso, Quartararo si è preso la pole position col tempo di 1'37"007, 95 millesimi più rapido di Maverick Vinales

Fabio Quartararo si conferma l'uomo da battere. Valentino Rossi mostra segnali di ripresa. Andrea Dovizioso in sorprendente difficoltà. Marc Marquez lotta contro il dolore, ma è costretto alla resa. Si può sintetizzare così il sabato di Jerez, dove domenica andrà in scena il Gran Premio d'Andalusia, seconda prova del mondiale MotoGp. Come sabato scorso, Quartararo si è preso la pole position col tempo di 1'37"007, 95 millesimi più rapido di Maverick Vinales.

Non c'è Dovizioso a tener alto il nome della Ducati nel Q2, ma bensì "Pecco" Bagnaia con la Desmosedici GP20 del team Pramac, bravissimo a completare la prima fila. Acuto di Rossi, che si prende la seconda fila a 335 millesimi dal leader del campionato davanti alla Ktm di Miguel Oliveira e alla Yamaha Petronas di Franco Morbidelli. Non è andato oltre la settima piazza Jack Miller con l'altra Ducati Pramac, nel 2021 ufficiale, mentre si annuncia una domenica tutta in salita per Dovizioso, che scatterà dalla 14esima posizione (solo undicesimo il compagno di squadra Danilo Petrucci).

"Sono stati due giorni piuttosto strani - afferma Dovizioso -. Abbiamo lavorato molto basandoci sui dati raccolti la settimana scorsa e questo ci ha permesso di migliorare molto il feeling con la moto ed essere più costanti come ritmo di gara. Purtroppo non siamo ancora abbastanza veloci e non siamo riusciti ad entrare in Q2. Essere così indietro sulla griglia potrebbe essere un limite per la gara, ma con una buona partenza potremo puntare ad ottenere un buon risultato e portare a casa il maggior numero di punti in ottica campionato".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Marc Marquez ha provato a stringere i denti e sconfiggere il dolore al braccio destro operato appena martedì scorso per la frattura dell'omero subìta nell'incidente di domenica scorsa, ma il 93 si è dovuto arrendere. In pista nelle libere, dopo un giro di qualifica ha preferito parcheggiare la sua moto ai box. E' la prima volta dal 2013 che lo spagnolo non sarà al via: fino a questo weekend aveva preso infatti parte a tutte le 128 gare della classe regina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Per un numero sfiora il colpo da 500mila euro: giovane gioisce con una vincita al 10eLotto

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • Coronavirus, possibile stretta in vista: a rischio chiusura ristoranti, parrucchieri e palestre

  • "Qui non si entra con la mascherina", due multe per l'agenzia. Il titolare a Canale 5: "Non le pago"

  • Servizio delle Iene scopre un carabiniere forlivese adescatore di una 13enne

  • Ha sfamato intere generazioni di forlivesi e non solo: addio al papà del Panoramico

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento