I fan celebrano i 34 anni di Andrea Dovizioso. "In casa tra lavoretti e palestra"

Anche Dovizioso in questi giorni è chiuso in casa come il resto degli italiani. Come ha recentemente confessato in un'intervista a "La Gazzetta dello Sport", "passo il tempo tra provare ad allenarmi e guardare i telegiornali per informarmi"

Andrea Dovizioso spegne 34 anni candeline. Sono tantissimi i messaggi d'affetto giunti al portacolori della Ducati, iridato 125cc e tre volte vicecampione del mondo della MotoGp. Sulla pagina Facebook "Ten Bota Team" dedicata al talento forlivese e che conta oltre 2mila membri i fan lo hanno celebrato postando foto e dediche. In particolare una tifossissima delle 04, Vanessa Granata, ha collezionato un video-collage con immagini delle sue imprese e di tifosi.

Anche Dovizioso in questi giorni è chiuso in casa come il resto degli italiani. Come ha recentemente confessato in un'intervista a "La Gazzetta dello Sport", "passo il tempo tra provare ad allenarmi e guardare i telegiornali per informarmi. Per fortuna che nel capannone ho la palestra. È l’unico sfogo, così per far passare il tempo mi sono messo a fare lavoretti a casa: la mia officina non è mai stata così in ordine".

E ha parlato anche della situazione nel territorio mercuriale: "Qui a Forlì, per fortuna, la situazione è ancora abbastanza tranquilla. I casi aumentano, ma niente a che vedere con la Lombardia". E su quando si tornerà a correre, la domanda non trova risposte: "Se anche da noi la situazione migliorerà prima di altri Paesi, prima che tutto si normalizzi anche fuori dall’Italia ci vorrà tempo. Temo che continueremo a vedere rinvii per un paio di mesi. Va a finire che la prima gara sarà in Italia. Sarebbe bello".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Chiude supermercato in corso della Repubblica, ma non si spegne la vetrina e restano i servizi ai residenti

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Violento schianto frontale sul rettilineo: grave una donna, soccorsa con l'elicottero

  • Lo storico marchio della piadina cambia di proprietà. La produzione resta a Forlì

  • La rabbia del titolare del ristorante: "Lo Stato mi nega il ristoro, io riapro"

Torna su
ForlìToday è in caricamento