rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Sport

MotoGp ad Aragon, Dovizioso porta in pista la Ducati 'evo' e si prende la leadership

Dopo essere sceso in pista nella sessione del mattino in sella alla sua GP14 abituale, Dovizioso è poi salito sulla versione evoluta della Ducati Desmosedici, denominata GP14.2

C'è una rossa davanti a tutti nella prima giornata di prove libere del Gran Premio di Aragona, quint'ultima prova del Motomondiale. Andrea Dovizioso ha chiuso il venerdì davanti a tuti con il crono di 1'48"285, precedendo le Honda Repsol di Marc Marquez e Daniel Pedrosa, staccate rispettivamente di 43 millesimi e 4 decimi. La casa di Borgo Panigale si conferma competitiva anche con Andrea Iannone, che ha portato la sua Desmosedici satellite del team Pramac al quarto posto, a quattro decimi dal futuro compagno di squadra. Settimo posto per Jorge Lorenzo, mentre Valentino Rossi non è andato oltre il decimo tempo.

Dopo essere sceso in pista nella sessione del mattino in sella alla sua GP14 abituale, Dovizioso è poi salito sulla versione evoluta della Ducati Desmosedici, denominata GP14.2, a partire dalla seconda uscita delle prove del pomeriggio. “Davvero un gran bel giro alla fine - ha esclamato il pilota di Forlì -. Sono contento del tempo che ho ottenuto, anche perché non ho fatto un giro perfetto. Dobbiamo ancora lavorare sul passo, perché come sempre qui ad Aragón le gomme posteriori calano tantissimo dopo pochi giri". Quanto alla GP14.2, Dovizioso la ritiene "più stretta ed anche più comoda. Quindi va molto meglio da quel punto di vista. Ma c’è ancora tanto da lavorare.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MotoGp ad Aragon, Dovizioso porta in pista la Ducati 'evo' e si prende la leadership

ForlìToday è in caricamento