Sport

MotoGp a Portimao, Dovizioso settimo: "C'è ancora da fare per la gara"

Nelle FP2 il forlivese ha archiviato il venerdì con il settimo tempo complessivo in 1:39.741

Col titolo piloti già assegnato a Joan Mir, l'ultima di Portimao rappresenta una sorta di passerella finale, con i riflettori puntati su Andrea Dovizioso, che chiuderà il ciclo con Ducati e momentaneamente anche con la MotoGp. In difficoltà nel primo turno di libere, nelle FP2 il forlivese ha archiviato il venerdì con il settimo tempo complessivo in 1:39.741, a soli 340 millesimi dal miglior tempo ottenuto da Johann Zarco con la Ducati Desmosedici GP del team Esponsorama Racing.

"E’ stata una giornata molto intensa - afferma Dovizioso -. Portimão è una pista particolare e stretta, che non ti permette di sfruttare al massimo il motore della MotoGp. All’inizio abbiamo faticato ad individuare un buon setup ma, dopo diversi giri, il mio feeling con la moto è finalmente migliorato. Ci sono però ancora diversi aspetti sui quali dobbiamo concentrarci per essere pronti per la gara di domenica, e capire meglio come si comporteranno le gomme su questo tracciato".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MotoGp a Portimao, Dovizioso settimo: "C'è ancora da fare per la gara"

ForlìToday è in caricamento