MotoGp, Dovizioso ricorda Luca Semprini morto nel sonno: "Era una bravissima persona"

"E' difficile da metabolizzare", ha detto commosso ai microfoni di Sky Sport Paolo Ciabatti, direttore sportivo di Ducati Corse

Parlano i motori in pista a Brno, ma nel paddock è forte il dolore per la scomparsa di Luca Semprini, l'addetto stampa del team Ducati morto a 35 anni nella nottata tra mercoledì e giovedì nella stanza d'albergo dove alloggiava con la squadra. "E' difficile da metabolizzare - ha detto commosso ai microfoni di Sky Sport Paolo Ciabatti, direttore sportivo di Ducati Corse -. Sembra impossibile, ma in momenti come questi è difficile capacitarsi di come una persona che era con noi fino a qualche giorno fa non ci sia più".

Non solo un ottimo giornalista, ma anche una persona di una grande umanità e sensibilità da affiancare ai piloti: "Sui social i piloti, da Chaz Davies a Davide Giuliano, da Danilo Petrucci a Jonathan Rea, hanno parlato bene di lui perchè era un ragazzo fantastico e schifo, con una grande passione per questo sport ed una cultura vastissima. Parlava l'inglese perfettamente e si poteva discutere di ogni argomento. E' una situazione che non riesco ancora a metabolizzare".

Commosso anche il ricordo di Andrea Dovizioso: "Era una bravissima persona. Dopo il Sachsenring abbiamo fatto un evento insieme dell'Audi al Mugello e siamo stati bene. Si fanno tante cose nella vita, ci si arrabbia e poi cominci a pensarla in modo diverso quando succedono queste cose".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resterà arancione. "Lunedì superiori aperte, ma rischiamo il rosso"

  • Guasto al congelatore dell'ospedale, andate perse 800 dosi del vaccino stoccato a Forlì

  • Vincono online centinaia di migliaia di euro: si dichiarano poveri e percepiscono il reddito di cittadinanza, denunciati

  • Jovanotti e la lunga battaglia della figlia Teresa contro il cancro: "E' stata pazzesca"

  • Coronavirus, palestre ancora chiuse. "Contagi ancora alti. La riapertura è lontana"

  • Meteo, ondata di freddo in arrivo: "Ma non parliamo di gelo. L'inverno continuerà ad essere dinamico"

Torna su
ForlìToday è in caricamento