menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

MotoGp, Dovizioso si presenta a Silverstone col sorriso. "Morale alto. Possiamo essere veloci"

Si riparte dal capolavoro del portacolori della Ducati, una mossa chirurgica che può aver minato le certezze del portacolori della Repsol Honda, che guida con un margine di 58 punti sul forlivese

Il chirurgico sorpasso su Marc Marquez all'ultima curva del Red Bull Ring di Spielberg, due settimane fa in Austria, può cambiare la stagione di Andrea Dovizioso? Da questo interrogativo il Motomondiale riprende il suo cammino e nel fine settimana farà tappa in Inghilterra, a Silverstone. Si riparte dal capolavoro del portacolori della Ducati, un taglio perfetto col bisturi che può aver minato le certezze del portacolori della Repsol Honda, che guida con un margine di 58 punti sul forlivese.

Dovizioso è l'ultimo pilota ad esser salito sul gradino più alto del podio di Silverstone. L'edizione del 2018 non si disputò per motivi di sicurezza, con un asfalto che non garantiva un sufficiente drenaggio sotto una pioggia battente. "Il meteo, come sempre, svolgerà un ruolo importante e bisognerà essere pronti ad adattarsi a qualsiasi circostanza'', focalizza "DesmoDovi".

Il forlivese arriva a Silverstone "con il morale molto alto": "Non c'è nulla che dia più soddisfazione e sicurezza di una vittoria - confessa -. Il nostro risultato al Red Bull Ring non è arrivato per caso, perché abbiamo lavorato molto bene nei due fine settimana di gara consecutivi e i risultati ci hanno dato ragione".

Previsioni per il weekend: "Anche se le caratteristiche del tracciato inglese non sono così favorevoli per noi come Brno e Zeltweg, abbiamo già dimostrato che anche a Silverstone possiamo essere molto veloci, come nel 2017 quando abbiamo vinto la gara". Non resta che attendere il semaforo verde.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Fitness

Rassodare il seno: gli esercizi push up da fare a casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento